BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Immatricolazioni Settembre 2012: crollo del 25% del settore auto

Calano le immatricolazioni auto a settembre: i risultati



Crollo del mercato dell’auto a settembre: secondo quanto comunicato dal ministero dei Trasporti, le immatricolazioni sono crollate del 25,74%, dopo il pesante -19,91% di agosto.

La Motorizzazione a settembre ha immatricolato, infatti, 109.178 macchine, contro le 147.021 immatricolate nello stesso mese dell'anno scorso. A settembre, poi, ci sono stati 309.440 trasferimenti di proprietà di auto usate, con un -17,75% rispetto allo stesso mese del 2011.

Il volume globale delle vendite (418.618 auto) ha quindi interessato per il 26,08% macchine nuove e per il 73,92% usate. Vendite in forte calo anche per il gruppo Fiat, che a settembre ha registrato un calo del 24,23% rispetto allo stesso mese del 2011. In totale il Lingotto ha venduto 33.032 autovetture contro le 43.596 vendute a settembre 2011.

La quota mercato tuttavia sale dal 29,65% al 30,26%. Pessimi risultati mensili di Jeep/Dodge:-58,68%; preoccupano poi il -32,58% di Citroën, che pesa moltissimo sul risultato complessivo, e i risultati di Renault (-32,69%), Opel (-33,29%) e soprattutto Ford (-38,29%).

Scende anche Hyundai (-19,38%), mentre va bene Kia, che registra nel mese appena chiuso immatricolazioni in crescita del 12,21%. Tra gli altri costruttori che hanno registrato buoni risultati troviamo Land Rover, che vanta un +35,11%, mentre male è andata a Honda (soltanto 447 immatricolazioni), Mitsubishi (227) e Subaru (281). Immatricolazioni in forte calo per tutte le supercar, con Ferrari, Maserati, Lamborghini, Porsche e Aston Martin che registrano numeri in calo tra il 50% e oltre il 70%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il