BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tassa rifiuti: come ottenere rimborsi Iva. Ma l'agenzia delle Entrate li nega

Iva su tassa rifiuti: va pagata o no?



L’Iva sulla tassa sui rifiuti sarebbe illegittima: la Corte di Cassazione nel 2009 ha, infatti, stabilito che la nuova tassa sui rifiuti è un tributo e come tale non è soggetto all'imposta.

L'associazione dei consumatori negli ultimi mesi ha lanciato sul proprio portale una campagna per l’applicazione della sentenza e l’avvio delle pratiche per il rimborso ai cittadini. Ma i contribuenti che da anni si battono per il rimborso dell’Iva pagata sulla Tariffa per l’igiene urbana (la Tia) potranno rimanere delusi, perché l’imposta deve continuare a essere applicata.

A stabilirlo l’Agenzia delle Entrate, che l’ha comunicato a Veritas, azienda multiservizi veneziana. La stessa Veritas avrebbe proposto all’Agenzia delle Entrate di non applicare più l’Iva, per evitare un aumento esponenziale del contenzioso. Alcuni giorni fa è poi arrivata l’ultima sentenza di un giudice di pace che a San Donà ha accolto la richiesta di un cittadino che chiedeva il rimborso.

La risposta al quesito però è stata negativa: l’Agenzia delle Entrate si richiama a una circolare del 2010 per la quale la Tia deve continuare a essere assoggettata all’Iva. Pertanto Veritas in una nota fa sapere che continuerà suo malgrado ad applicare l’Iva alla Tia.

La vicenda, però, non è affatto chiusa, dato che l’interpretazione dell’Agenzia delle Entrate, diretta emanazione dell’amministrazione centrale, e quindi dell’esecutivo, si scontra con una pronuncia di un altro potere dello Stato, quello giudiziario.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il