BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Donne e lavoro: solo 16,9% ha un posto al Sud

Occupazione femminile al Sud ai minimi dal 2004: la situazione



L’occupazione femminile al Sud, secondo gli ultimi dati dell’Istat, ha raggiunto i minimi storici dal 2004 e nel secondo trimestre del 2012 il tasso d'occupazione tra le under 30 è appena al 16,9%. 

Nel dettaglio poi, nella fascia di età 15-29 anni è molto elevata la quota di studenti, soprattutto tra i più giovani; guardando alle 18-29enni meridionali, il tasso di occupazione presenta un lieve miglioramento, al 20,7%. E questi numero evidenziano fortemente il divario con il Nord, dove la quota di giovani occupate tra i 18 e i 29 anni sale al 45,7%, e con la media nazionale (pari al 34,0%).

Ma le brutte notizie non finiscono qui, perché allargando lo sguardo ad una situzione generale in cui versa l’economia italiana, emerge come soprattutto la pressione fiscale per le aziende abbia contribuito notevolmente all’abbassamento del tasso di occupazione in Italia.

Molte, infatti, a causa della loro insostenibilità sono state costrette a chiudere in questo anno, e a mandare a casa tanti lavoratori e tante lavoratrici. Si parte, per esempio dall’Imu, il cui prelievo medio per i negozi e i laboratori risulta mediamente raddoppiato rispetto all’Ici, e per i capannoni si registrano incrementi di imposta che superano il 60%.

Oltre all’Imu, nel 2012 sono aumentate del 1,3% anche le aliquote contributive Inps a carico degli artigiani e dei commercianti. Nel 2013, entrambi i prelievi subiranno ulteriori aumenti. Sempre nel 2013 le imprese faranno i conti con la riduzione della deducibilità dei costi per le auto aziendali che il fisco non riconoscerà più nella misura del 40%, ma solo del 27,5%. Sono circa 7 milioni gli automezzi interessati da questa misura.

La Cgia stima che queste misure, insieme ad altre, valgano circa 5 miliardi di euro nel 2012, che diventano quasi 6,7 mld nel 2013 e salgono a 7,3 mld nel 2014. Pertanto, nel triennio 2012-2014 le maggiori tasse e contributi a carico delle imprese saranno pari a poco più di 19 miliardi di euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il