BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Riforma del Lavoro 2012: Fornero apre a modifiche e novità

Il ministro del Lavoro su nuove possibilità per la riforma



‘Bisogna fare ogni sforzo per evitare misure che potrebbero avere l'effetto di compromettere gli sforzi di stabilizzazione finanziaria’. A scriverlo, il 7 agosto, era il ministro del Welfare, Elsa Fornero, in una lettera aperta dedicata al ddl sugli esodati inviata alla commissione Lavoro della Camera e ora che il disegno di legge è in discussione in Aula, sul tema della riforma delle pensioni è scontro tra governo e Parlamento.

Il ministro del Lavoro Fornero annuncia comunque la disponibilità a discutere ogni punto con il mondo delle imprese, ma annuncia anche “la convinzione che non si smantella una riforma sulla presunzione che non funziona. Dire che abbiamo ridotto la flessibilità e che siamo contro le imprese, è demagogia.

Noi non siamo mai stati contro le imprese. Perché la flessibilità spregiudicata e i contratti mordi e fuggi sono stati dannosi anche per le imprese. Se guardate il dato della produttività, e quindi la crescita, vediamo che negli ultimi 15 anni è stata stagnante o addirittura decrescente”.

Sugli aggiustamenti, la Fornero dice poi che “prima una riforma deve essere messa in pratica e vissuta, anche perché si possono commettere degli errori”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il