BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Cerca



Iva: Legge stabilità 2012-2013. Aumento all'11% e al 22% ufficiale da Luglio 2013

Iva sale dell’1%: le altre misure della legge di stabilità 2012-2013


Dopo tanto discutere, il governo, con l’approvazione della legge di stabilità 2012-2013, ha deciso per l’aumento dell’Iva e il preventivato stop all'aumento delle due aliquote che doveva scattare a luglio è stato dimezzato.

L'aumento ci sarà, dunque, ma solo di un punto, per cui non sarà eliminato il previsto aumento Iva di due punti, che sarebbe scattato dal primo luglio 2013. L'aumento ci sarà ma sarà inferiore: l'Iva salirà di un solo punto, dal 10 all'11% e dal 21 al 22% a partire da luglio 2013.

A partire dall'anno prossimo, però, si abbassa l’Irpef e le aliquote più basse diminuiranno di un punto, dal 23 al 22% per lo scaglione fino a 15.000 euro e dal 27 al 26% per quello fino a 28.000 euro. Le risorse della legge di stabilità saranno reperite, oltre che con la spending review, anche con la Tobin Tax, da cui saranno esclusi i titoli di Stato.

Tra le altre novità, il governo ha modificato il testo della legge riguardante l'Imu per gli immobili non commerciali, quindi anche quelli di proprietà della Chiesa, in modo da definire il quadro regolatorio in tempo per il periodo annuale di imposta che decorre dal 1 gennaio 2013; e sale dallo 0,35 a 0,50% l'acconto sulle riserve tecniche delle assicurazioni.

La norma prevede che nel 2014 il prelievo riscenda allo 0,45%. Vengono posticipate di cinque anni le deduzioni riconosciute alle banche per il maggior valore riconosciuto al riallineamento per l'imposta sostitutiva. Previsto anche un taglio di un miliardo a regime al fabbisogno sanitario nazionale.




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il 10/10/2012 alle ore 08:29