Statali: Legge stabilità 2012-2013. Tagli, novità su contratti e indennità vacanza dipendenti

Legge si stabilità 2012: tagli per gli statali e per le Regioni. Le misure



Cosa cambia per i dipendenti statali e pubblici con la Legge stabilità 2012? Quali sono le novità? L’approvazione della Legge di stabilità, avvenuta questa notte, conferma innanzitutto il blocco dei contratti per gli statali fino al 2014 e per il 2013-2014 non sarà erogata neanche l'indennità di vacanza contrattuale, che tornerà nel 2015 calcolata sulla base dell'inflazione programmata.

Per quanto riguarda, invece, i tagli alle Regioni, vengono aumentati di 1 miliardo i tagli lineari previsti dalla prima spending review per le regioni a statuto speciale.

Arrivano poi 160 milioni alla Campania e circa 130 milioni per il Fondo per i comuni in condizioni di predissesto. Previsto poi uno stop all'affitto e all'acquisto di nuovi immobili da parte di tutte le amministrazioni pubbliche, ed anche all'acquisto e il leasing di autovetture.

Prevista una stretta anche per l'acquisto di arredi e per le spese di consulenze informatiche. Per quanto riguarda esodati e università, arrivano 100 milioni per gli esodati che saranno attinti dal Fondo Letta; mentre il budget delle Università potrà crescere del 3% all'anno.

Per alcuni enti di ricerca la percentuale sale al 4. Non sarà invece, eliminato il previsto aumento Iva di due punti, che sarebbe scattato dal primo luglio 2013. L'Iva salirà ma solo di un solo punto: dal 10 all'11% e dal 21 al 22%.
 

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il
Puoi Approfondire