BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ilva: azienda-sindacati incontro oggi 10 Ottobre. Pronti i ricorsi contro piano bocciato

Ilva: oggi incontro con i sindacati. Quale sarà il futuro dell’impianto?



Continua lo scontro sul futuro dell’Ilva di Taranto e sono pronti ad arrivare ricorsi contro il piano bocciato per l’impianto siderurgico di Taranto. Ieri, infatti, i legali dell'Ilva hanno depositato una istanza al Tribunale (in qualità di giudice dell'esecuzione) contro la decisione del gip Patrizia Todisco del 26 settembre scorso di respingere il Piano di interventi immediati per 400 milioni di euro proposto dall'azienda per risanare gli impianti sequestrati.

Secondo l'Ilva, ad esprimersi non doveva essere il gip ma la Procura. Quest'ultima, che aveva ricevuto il piano dall'Ilva giudicandolo comunque negativamente, si era rivolta al gip perché a suo parere la richiesta aziendale di continuare a produrre, allegata al piano, comportava di fatto un mutamento del provvedimento di sequestro senza facoltà d'uso degli impianti in vigore dal 26 luglio.

I sindacati, intanto, appaiono sempre divisi e mentre Fim e Uilm hanno avviato le assemblee di reparto, la Fiom prepara un referendum tra i lavoratori su una piattaforma sui temi ambientali. Il segretario nazionale della Fim, Marco Bentivogli, chiede infatti al governo un tavolo urgente sulla siderurgia e l'alluminio per affrontare tutte le vertenze in corso, risolvendo in modo strutturale i deficit competitivi del Paese: energia e infrastrutture in primis.

E’ stato intanto convocato per oggi, mercoledì 10 ottobre, dal presidente Bruno Ferrante l’incontro con i sindacati dei metalmeccanici di Taranto Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil per discutere la situazione aziendale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il