BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: legge Damiano bloccata. Fornero in commissione Venerdì per soluzione. Ultime notizie

Esodati: no dalla Ragioneria. Fornero venerdì in Commissione Lavoro



La Ragioneria Generale dello Stato ha detto no alla proposta di legge Damiano sugli esodati: i magistrati contabili hanno, infatti, giudicato troppo costoso il disegno di legge presentato dal deputato del Pd per tutelare gli esodati, cioè i lavoratori che in passato hanno firmato degli accordi per andare in mobilità e oggi si ritrovano senza lavoro e senza pensione, per colpa dell'ultima riforma previdenziale firmata dal ministro Elsa Fornero.

Intanto il ministro del Lavoro sarà venerdì in Commissione Lavoro della Camera per esaminare soluzioni su singoli casi di lavoratori esodati. A riferirlo è stato il portavoce del ministro, spiegando che l'obiettivo del ministro è quello di riprendere il discorso iniziato con la lettera inviata alla Commissione il 7 agosto scorso nella quale si chiedeva al Parlamento di cercare soluzioni caso per caso sugli esodati senza smontare l'impianto della riforma previdenziale.

Il governo intanto ha previsto la tutela di 120 mila lavoratori con uno stanziamento di circa 9 miliardi. Dopo aver già salvaguardato 120mila esodati, il governo ha poi stanziato per il 2013 e il 2014 altri 100 milioni di euro, prendendo le risorse dal Fondo Letta, istituito nel 2009 con diverse finalità di spesa.

Ma per i partiti, e soprattutto per l'ex ministro Cesare Damiano il primo firmatario della proposta di legge, le coperture vanno ampliate, perché la cifra è giudicata all'unanimità del tutto insufficiente a proteggere i lavoratori ancora privi di tutele. E la Fornero e il governo si dicono disponibili a discutere solo di ulteriori singoli casi.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il