BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: legge Damiano non sarà approvato. Soluzione è emendamento in Legge Stabilità

No proposta Damiano: come risolvere la questione esodati?



Qualche giorno fa la Ragioneria di Stato aveva detto no alla proposta Damiano (Pd) che voleva ampliare la platea degli esodati e modificare la riforma delle pensioni, introducendo una serie di scalini per consentire ai lavoratori di 58 anni di andare in pensione con 35 anni di contributi fino al 2017.

Secondo indiscrezioni, il problema della proposta, condivisa anche da Pdl, Udc e opposizioni, sarebbe la copertura, 5 miliardi. Il nuovo disegno di legge per allargare la platea dei possibili beneficiari e introdurre deroghe alla riforma Fornero delle pensioni avrebbe infatti un costo di circa cinque miliardi di euro: 240 milioni di euro per l'anno 2013, 630 milioni nel 2014, 1,040 miliardi nel 2015, 1,220 miliardi nel 2016, 1,030 miliardi nel 2017, 610 milioni per il 2018 e 300 milioni dal 2019.

Ma la copertura, al momento, non esiste. Ma Damiano sostiene: “Manca la copertura? Allora il governo ne trovi un'altra”. E’ però improbabile che il Senato approvi il provvedimento anche nel caso in cui si dovesse trovare una copertura quanto meno sufficiente.

Comunque il problema rimarrebbe e sarà necessario risolverlo seppur gradualmente per creare fiducia in tutti coloro che adesso si ritrovano in una sorta di limbo tra il senza lavoro e il senza pensione. Ma la domanda che ci si pone è ‘Se tutti i partiti di maggioranza e di opposizione condividono il pdl Damiano (il quale insiste sempre nel ricordare questa unanimità) perché il provvedimento è destinato a scomparire?’.

Ci si rifugia per il momento del cosiddetto Fondo Letta, soluzione contenuta nella nuova Legge di Stabilità, volta a cercar di risolvere la questione sodati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il