BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conto deposito e Btp Italia: rendimenti, durata e condizioni a confronto Ottobre 2012

Btp Italia o Conti deposito: dove investire il proprio denaro?



Si attendeva ed è partita alla grande ieri, lunedì 15 ottobre, la terza emissione del Btp Italia, l'unico btp indicizzato all'inflazione italiana che i risparmiatori potranno sottoscrivere con cedole semestrali e durata quadriennale.

Nel solo primo giorno è già stato superato l'intero ammontare della seconda asta di BTP Italia tenuta dal 4 al 7 giugno che si chiuse con sottoscrizioni per 1,74 miliardi di euro. In questi mesi il contesto di mercato è decisamente migliorato con lo spread Btp-Bund che a inizio giugno era in area 440 punti base, circa 100 punti base oltre i livelli attuali.

Il primo collocamento di marzo aveva visto invece sottoscrizioni complessive per ben 7,3 miliardi di euro nei quattro giorni di collocamento. L'acquisto del BTp Italia avviene in asta per la prima volta anche attraverso l'home banking predisposto per la modalità del trading.

La piattaforma elettronica è quella del MoT di Borsa Italiana-Lse. Il Btp Italia può essere acquistato online in asta ad un prezzo fisso a 100 e un tasso reale minimo garantito, mentre il trattamento fiscale è uguale a qualsiasi altro titolo di stato, con ritenuta del 12,50% che resta comunque agevolata rispetto alla ritenuta del 20% applicata alle obbligazioni bancarie e societarie.

E’ possibile acquistare Btp Italia recandosi alla propria Banca o presso le Poste Italiane. Inoltre, il risparmiatore che acquista e detiene il titolo sino alla sua scadenza riceve un premio fedeltà pari allo 0,4% lordo. L’alternativa ai Btp Italia restano, per famiglie e piccoli e medi risparmiatori, i conti deposito, capaci comunque di assicurare rendimenti vantaggiosi come il Btp Italia.

Spesso possono arrivare anche a garantire un 4% di rendimenti, se però si vincola il proprio denaro almeno per un tempo di 12 mesi. Per fare qualche esempio, tra le migliori offerte di ottobre 2012 disponibili, c’è SI! Conto di Banca Sistema che offre un tasso lordo del 5,20% (netto 4,16%), che consentirebbe di ottenere un guadagno di circa 2.500€ vincolando le somme per 36 mesi.

Questo conto deposito non prevede spesa extra alcuna, l’imposta di bollo è a carico della banca, e prevede l’estinzione anticipata del vincolo (con perdita degli interessi maturati).

Oppure c’è il conto Deposito PrivatBank, che offre lo stesso tasso d’interesse di SI! Conto (5,20% lordi, 4,16% netti) vincolando le somme però per 48 mesi e prevede una spesa extra di 136,80 euro per l’imposta di bollo. Questo conto permette inoltre l’estinzione anticipata del vincolo, mantenendo gli interessi maturati al tasso base del 2%.

Altra offerta interessante è quella di Eurodeposit PrivatBank, che offre invece un tasso lordo pari al 4,60% (netto 3,68%) con il quale si possono guadagnare 701,80 euro con un vincolo di 12 mesi. Anche questo conto prevede l’estinzione anticipata secondo le stesse condizioni del conto deposito PrivatBank.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il