BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: legge Damiano posticipata data in Parlamento. Soluzioni per modificare Riforma Fornero

Soluzione esodati in Legge Stabilità: le proposte



La proposta Damiano (Pd) che punta ad ampliare la platea degli esodati e modificare la riforma delle pensioni sta incontrando non pochi ostacoli soprattutto a causa del problema copertura, che lo Stato non riesce a garantire.

Il nuovo disegno di legge, infatti, per allargare la platea dei possibili beneficiari e introdurre deroghe alla riforma Fornero delle pensioni avrebbe un costo di circa cinque miliardi di euro: 240 milioni di euro per l'anno 2013, 630 milioni nel 2014, 1,040 miliardi nel 2015, 1,220 miliardi nel 2016, 1,030 miliardi nel 2017, 610 milioni per il 2018 e 300 milioni dal 2019. Ma la copertura, al momento, non esiste.

Ma Damiano sostiene: “Manca la copertura? Allora il governo ne trovi un'altra”. Al momento, con la nuova Legge di stabilità, si è parlato di cercare di risolvere il problema con il cosiddetto Fondo Letta. Ma non basta, “perché la cifra di 100 milioni di euro è assolutamente inadeguata”, secondo Cesare Damiano, che ha poi aggiunto: “L'obiettivo unitario della commissione Lavoro, con la proposta di legge 5103, è quello di correggere un errore e non di smontare la riforma delle pensioni.

Dobbiamo cambiare la normativa per consentire l'accesso alle vecchie regole pensionistiche a chi ne aveva diritto: lavoratori esodati, licenziati individuali e collettivi, coloro che proseguono i versamenti volontari e lavoratori che hanno sottoscritto accordi di mobilità in sede territoriale”. E per questo “prepareremo gli emendamenti alla Legge di Stabilità”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il