BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto Sanità 2012 Balduzzi: novità e modifiche dopo approvazione alla Camera

Sì al nuovo Dl Sanità: le misure



Dopo il via libera sulla fiducia ad dl Sanità, con 380 favorevoli, 85 contrari, 15 astenuti, la Camera ha approvato il decreto legge. Il provvedimento ha ricevuto 269 sì 65 no. A favore del provvedimento hanno votato Pdl, Pd e Terzo Polo, contro Lega e Italia dei valori. I Radicali del Pd si sono astenuti.

Ora il provvedimento passa all'esame del Senato. Tante le misure previste: dall'assistenza sanitaria e di medici 24 ore su 24, all'intramoenia, alla stretta sul fumo e sui giochi.

Fra i punti più importanti: la riforma della medicina territoriale che cambierà il rapporto tra i cittadini e i medici di famiglia, che dovranno garantire un'assistenza di 24 ore ai pazienti, per cui le regioni avranno il compito di organizzare l'assistenza primaria secondo modalità operative monoprofessionali denominate aggregazioni funzionali territoriali (Aft) e forme organizzative multiprofessionali denominate unità complesse di cure primarie (Uccp).

Per i medici di medicina generale è istituito il ruolo unico, fermi restando i livelli retributivi specifici delle diverse figure professionali. Previste poi una serie di misure di contrasto a cattive abitudini per salute, come il fumo e il gioco d'azzardo a rischio dipendenza.

Via libera al divieto di vendita di prodotti del tabacco agli under 18 e nel caso di trasgressione la sanzione per il tabaccaio oscillerà tra i 250 e i 1000 euro, nel caso di recidiva la sanzione sale da 500 a 2000 euro, fino alla sospensione, per tre mesi, della licenza.

Stesso divieto anche per l'alcol: chiunque vende bevande alcoliche sarà obbligato a chiedere al cliente l'esibizione di un documento di identità, tranne nei casi in cui la maggiore età dell'acquirente sia manifesta.

Tra le altre novità prevista, il Dl Sanità impone il divieto su ogni tipo di media (giornali, riviste, tv, radio, teatro, cinema e internet) di pubblicità che inducono al gioco dove è prevista vincita in denaro e per tutelare i minori è stato, inoltre, stabilito che il ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca segnali alle scuole primarie e secondarie la valenza educativa del tema del gioco responsabile affinché gli istituti possano predisporre iniziative didattiche per far capire ai ragazzi il senso autentico del gioco e i potenziali rischi connessi all'abuso.

Previsti poi più controlli per chi fa sport a livello amatoriale: le visite mediche di idoneità saranno più stringenti, e circoli sportivi e palestre dovranno dotarsi di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita.

Novità anche per quanto riguarda le nomine dei dirigenti sanitari: dovranno infatti essere garantite misure di pubblicità dei bandi, delle nomine e dei curricula, nonché trasparenza nella valutazione degli aspiranti.

Novità anche in campo farmaceutico, a partire dalla disponibilità immediata dei farmaci innovativi e la revisione straordinaria del Prontuario nazionale: entro il 30 giugno 2013 l'Aifa, sulla base delle valutazioni della Commissione consultiva tecnico-scientifica e del Comitato prezzi e rimborso, provvede a una revisione straordinaria del Prontuario, collocando in Fascia C i farmaci considerati terapeuticamente superati.

Per quanto riguarda salute e alimentazione, il Dl Sanità stabilisce che le bevande analcoliche vendute con denominazioni di fantasia, il cui gusto e aroma fondamentale deriva dal loro contenuto di essenze di agrumi, o di paste aromatizzanti di agrumi, debbano essere commercializzate con un contenuto di succo naturale non inferiore al 20%.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il