BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Trading Online 2012: la situazione in Italia e nuove offerte

Trading online: andamento in Italia e prospettive



Il trading online è la compravendita di strumenti finanziari tramite internet. Nato in Italia solo nel 1999, quando il Nuovo Regolamento Consob di attivazione del Testo Unico dei mercati finanziari ne ha regolamentato gli aspetti, il trading online permette l'acquisto e la vendita online di strumenti finanziari come azioni, obbligazioni, future, titoli di stato.

I vantaggi nell'uso di servizi di questo tipo online sono i minori costi di commissione richiesti all'investitore e la possibilità di quest'ultimo di potersi informare bene sull'andamento di un particolare titolo o della borsa in generale per effettuare con maggiori dati le scelte d'investimento.

In Italia esistono moltissime società che svolgono questo tipo di attività, ma trattandosi pur sempre di speculazione, prima di affidarsi ad una di queste è sapere che si ha comunque a che fare con un servizio di trading ad alto livello di rischio.

Secondo quanto riportato dal Sole24Ore, l'analisi delle operazioni con il trading online, realizzate attraverso i principali broker, e monitorate da Borsa Italiana, evidenzia nel primo semestre del 2012 una sostanziale tenuta dei volumi (-1,2%) con poco più di 16,5 milioni di contratti e oltre la metà degli scambi si concentrano sull'azionario Italia (9 milioni, in crescita dell'1,7%).

Il trading online cresce e l'Italia si conferma uno dei mercati all'avanguardia ed è stato al centro del tradizionale Expo di Milano, tenutosi nei giorni scorsi. Diverse le novità: dalla piattaforma professionale PowerDesk, alle novità in arrivo da Directa, che a partire dal 23 ottobre offrirà ai propri clienti la possibilità di operare sul forex attraverso il mercato regolamentato LMAX (www.lmax.com), primo circuito europeo per il trading sui cross valutari, che offrirà la possibilità di fare trading sul mercato delle valute operando direttamente dal book.

Nuovi servizi dedicati ai trader più evoluti che operano sul mercato Cme, arrivano anche da BancaSella, con le piattaforme di Sella.it, tramite cui i clienti potranno negoziare sul mercato dei future americani utilizzando direttamente come conto di addebito e accredito il proprio conto in euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il