BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso Scuola 2012: classi di concorso. Situazione cambiata per molte materie

Concorso per la scuola: cosa cambia per le classi di concorso



C’è tempo ancora fino al 7 novembre per presentare le domande per partecipare al concorso della scuola 2012. Per farlo bisognerà registrarsi online sul sito POLIS del MIUR, basterà inserire il proprio codice fiscale e i propri dati anagrafici e di recapito.

Gli 11.542 i posti messi a disposizione dal concorso riguardano il personale docente nelle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di I e II grado, oltre ad i posti di sostegno risultanti liberi e disponibili in ogni regione negli anni scolastici 2013-20114 e 2014-2015.

Gli abilitati; i docenti in possesso del titolo di laurea conseguito entro il 2001/02 per corsi quadriennali, 2002/03 per i corsi quinquennali e 2003/04 per i corsi esaennali; i diplomati Isef, Conservatori, Accademie, che hanno conseguito i diplomi entro l’anno in cui si conclude il periodo prescritto dal relativo piano di studi a decorrere dall’anno accademico 1998/99.

Per la scuola primaria e dell'infanzia, potranno partecipare alla selezione gli abilitati, i laureati in Scienze della formazione e anche i diplomati entro l'anno scolastico 2001/2002; mentre per la scuola secondaria di primo e secondo grado, potranno accedere gli abilitati all’insegnamento e i laureati in possesso di un titolo di studio del vecchio ordinamento, conseguito entro l'anno 2001/02, per i corsi di studio quadriennali, 2002/03 per quelli quinquennali e 2003/04 per quelli di sei anni di durata: sono questi i requisiti necessari per accedere al concorso per la scuola 2012. 

I candidati possono presentare domanda per una sola regione e una sola classe di concorso, mentre secondo quanto stabilito poi dal bando, per le classi di concorso per le quali non è stato bandito alcun posto, gli eventuali posti di ruolo disponibili continueranno ad essere assegnati, per il 50% alle graduatorie dei concorsi banditi negli anni precedenti, a meno che non siano esaurite e per il restante 50% alle graduatorie ad esaurimento.

Ma è proprio sulle classi di concorso che si cono sollevati numerosi dubbi a seguito delle novità riportate. Partendo dalla classe A047, quella di matematica. Nella Gazzetta Ufficiale del 9 Ottobre 2012, infatti, è stata pubblicata una rettifica del bando di concorso pubblico D.M. n. 82 del 24 settembre 2012 riguardante i programmi di Matematica.

I docenti abilitati per la classe di concorso A047 hanno avuto possibilità di accedere agli insegnamenti nelle seguenti tipologie di scuole: biennio dei licei scientifici; istituti tecnici aeronautici; istituti tecnici per geometri; istituti tecnici industriali; istituti tecnici nautici; istituti professionali.

Secondo quanto allora disposto, un docente A047 non dovrebbe avere accesso al triennio del Liceo Scientifico. Eppure, con la Riforma dei Licei, arrivata al suo terzo anno, i docenti di questa classe di concorso possono insegnare nelle terze classi dei Licei Scientifici, togliendo le ore di Matematica dalla cattedra A049- Matematica e Fisica, per garantire la stabilità degli insegnanti di ruolo nella classe A047 e salvare il loro posto.

Il riordino delle classi di concorso, non ancora in vigore, prevede la formazione della classe unica A-21 Matematica e fisica, nella quale dovrebbe convergere la classe A047. Per quanto riguarda poi i Licei Artistici, considerando trasformazione degli Istituti d’Arte in Licei Artistici, sono nati sei diversi indirizzi: Arti figurative, Architettura e ambiente, Design (articolato in settori produttivi, tra i quali vi è anche Design del libro), Audiovisivo e multimediale, Grafica, e Scenografia e in questa articolazione risulta che chi ha insegnato con la A09 nell’indirizzo di Grafica ora non può più insegnare la stessa disciplina nell’indirizzo di Grafica del Liceo Artistico, pur confluendo il primo corso nel secondo; i docenti di A09 hanno titolo di studio valido per la stessa classe di concorso D13 che confluisce nella futura classe A012, ma vengono discriminati rispetto ai loro colleghi già abilitati pur avendo maturato esperienza professionale anche in termini di direzione delle attività di laboratorio condotto dai docenti di D13 nei corsi del vecchio ordinamento; sì alla possibilità per le classi di concorso A021, A022, A018 di insegnare Discipline progettuali e laboratorio nell’indirizzo di Grafica.

C’è da specificare che il titolo universitario di studio per l’accesso a tali classi di concorso è in alcuni casi lo stesso di quello dei docenti della A09, al momento esclusi. Dubbi poi sulla fotografia come materia di insegnamento nelle scuole superiori.

Infine, nell’elenco delle classi di concorso per le quali è previsto il nuovo concorso, non figura la classe di concorso A013, costituita da docenti laureati in discipline chimiche, situazione preoccupante, per il fatto che le graduatorie del concorso ordinario per la classe A013 in molte realtà territoriali risultano esaurite e che in qualche caso lo sono anche le graduatorie ad esaurimento.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il