BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: il numero esatto entro il 21 Novembre ma mancano coperture per pensioni

Esodati: rassicurazioni da Fornero e Mastropasqua. E’ ancora problema coperture



È prevista per il 21 novembre 2012 la comunicazione ufficiale dei dati definitivi sugli esodati ma al momento è ancora incertezza sull’entità complessiva di questa categoria di lavoratori che rischiano di rimanere senza lavoro e senza pensione.

La questione esodati continua, dunque, a far discutere e a rassicurare questa categoria di lavoratori è stato proprio il presidente dell’Insp, Antonio Mastropasqua, che ha garantito “Gli esodati avranno sicuramente la pensione. C’è stato il primo decreto, la Direzione territoriale del Lavoro con l’Inps sta facendo il primo screening sui famosi primi 65mila, il 21 novembre scade il termine per fare le domande; il secondo decreto per i secondi 55mila è in pubblicazione sulla Gazzetta, anche lì ci saranno i tempi per fare le domande e per verificarle”.

Stessa rassicurazione di pensione a tutti è arrivata anche dal ministro del Lavoro Fornero. Inoltre, Mastropasqua ha parlato per la prima volta di una platea di ben 220.000 persone che verrebbero complessivamente salvaguardate dopo l’avvio dei nuovi criteri disposti dalla riforma delle pensioni.

Secondo quanto dichiarato da Mastrapasqua, la copertura “è garantita per i 65.000 lavoratori inclusi nel Salva Italia, per altri 65.000 da due provvedimenti successivi, per 9.000 aggiunti pochi giorni fa dal Ministro Fornero e, ovviamente, per gli 80.000 che sono riusciti ad andare in pensione entro il 31 dicembre 2012”.

Il problema riguarda però le coperture, che al momento sembrano mancare. Uno spiraglio si è aperto con la disponibilità del nuovo Fondo per la salvaguardia creato dalla Legge di Stabilità per il 2013, attualmente finanziato per 100 milioni di euro, ma questo non risolverebbe il problema, costituendo una misura temporanea di natura assistenziale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il