BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: aumenta numero beneficiari pensioni ma con tassa 3% su redditi superiori ai 150mila

Esodati, stop di Confindustria: “Contributo di solidarietà iniquo”



Mentre continuano ad essere incerti i numeri sugli esodati da salvaguardati, ieri la commissione lavoro della Camera ha approvato all'unanimità un emendamento alla Legge di Stabilità che amplia le garanzie per gli esodati. La norma prevede infatti tra le coperture anche un contributo di solidarietà del 3% per la parte di reddito che supera i 150 mila euro.

Il parere contrario dell'esecutivo è stato dato per ragioni di coperture finanziarie, viene spiegato. L'emendamento approvato in commissione Lavoro, che ora dovrà essere sottoposto all'esame della commissione Bilancio come tutti gli altri emendamenti alla Legge di Stabilità, è a prima firma Silvano Moffa ed è stato sottoscritto da tutti gli altri capigruppo.

“Il contributo di solidarietà del 3% sui redditi sopra i 150 mila euro0 a favore degli esodati è iniquo, si aggiunge ad un prelievo analogo ancora in essere previsto dal decreto Salva Italia”, ha detto il vice presidente di Confindustria Aurelio Regina.

“Questo contributo per finanziare l'ampliamento delle garanzie per gli esodati colpisce una fascia di popolazione che è l'unica che spende minacciando ulteriormente i consumi”. “Bisogna trovare una soluzione alla questione esodati”, ha il segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni. “Governo e Parlamento devono trovare una soluzione, che vuol dire" cercare i "soldi che possano sostenere questa operazione”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il