BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Uragano Sandy in Usa: bloccati voli Alitalia e altri. Le ultime notizie e aggiornamenti oggi

Stato di emergenza a New York per Sandy: la situazione



Negli Stati Uniti si attende con ansia l’arrivo dell’uragano Sandy e sono già 375.000 gli evacuati solo a New York, mentre è già fermo il sistema di trasporti pubblici cittadino, il più grande degli Stati Uniti con 8,5 milioni di persone al giorno, con le stazioni della metropolitana, inclusa quella di Times Square, chiuse. Chiuse le caffetterie Starbucks, i grandi magazzini e Wall Street, nonché gli uffici federali a Washington sono chiusi per l'intera giornata, ed anche le scuole sono chiuse a New York, Boston e in altre città.

Le compagnie aeree hanno cancellato al momento più di 7.400 voli: fra gli scali più colpiti, l'aeroporto di Newark, in New Jersey, lo scalo di Washington Dulles e Philadelphia. Anche l’italiana Alitalia ha cancellato i voli fra Roma, Milano e New York e sono previsti probabili disagi anche per i voli da/per New York di domani, martedì, precisa la compagnia, che sta prendendo contatto con i passeggeri coinvolti.

E sono il Maryland, New Jersey, New York, Pennsylvania, Virginia, Washington Dc e nelle contee costiere del Nord Carolina gli stati per cui le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza per l'arrivo dell'uragano Sandy, un ciclone di categoria 1, ma che potrebbe diventare distruttivo per la convergenza con un'altra perturbazione proveniente dall'interno degli Stati Uniti e aria polare proveniente dal nord del Canada.

L’arrivo di Sandy è previsto per le 13 locali di oggi, ore 18 italiane, fino alle prime ore della mattina di domani. Il presidente americano, Barack Obama, è intervenuto con un appello alla popolazione: “Sandy è una tempesta di ampie dimensioni, una minaccia seria. La popolazione della East Coast deve prenderla seriamente” e ha chiarito che le strutture di emergenza federali e locali lo hanno rassicurato che tutto è pronto per affrontare Sandy.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il