BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Progetto industriale Fiat 2012-2016: no chiusure fabbriche. Nuovi modelli Alfa Romeo, Jeep e 500.

Nuovo progetto Fiat: cosa prevede



Fiat produrrà 17 nuovi modelli in Italia entro il 2016, di cui 3 nel 2013 (due Maserati e un'Alfa); 6 l'anno successivo (uno di Fiat Professional, un altro di Maserati, uno targato Jeep, uno Fiat e due Alfa); 5 nel 2015 (due Maserati e tre Alfa); 3 nel 2016 (uno Maserati e due Alfa Romeo).

La parte del leone, dunque, riguarda Alfa e Maserati, da cui il gruppo intende ripartire. In generale, dunque, i modelli previsti nel 2013 sono l'Alfa 4C che verrà prodotta a Modena e le due vetture Maserati a Grugliasco.

La Fiat ha annunciato ai sindacati che gli investimenti in Italia riprenderanno coinvolgendo tutti gli stabilimenti. La Fiat produrrà a Mirafiori, oltre all'Alfa Romeo Mito, vetture di alta gamma destinate ai mercati europei ed internazionali. A Melfi verranno prodotti i suv e a Cassino, grazie alla piattaforma già definita con Chrysler, nuovi modelli anche per l'export.

Per gli impianti italiani saranno sviluppati interventi entro i prossimi 24-36 mesi. L’azienda rivedrà al ribasso i target del 2013 e del 2014. Rivisti al ribasso anche i target sui volumi auto da produrre nel 2014: dai 6 milioni finora indicati a 4,6-4,8 milioni. “La produzione di Jeep non sarà trasferita dagli Stati Uniti alla Cina” ha annunciato il numero uno di Fiat Chrysler, Sergio Marchionne.

Il marchio Lancia verrà ridotto o eliminato e non tornerà quella che era una volta, perché l'unico modello economicamente sostenibile in Europa è la Ypsilon che sarà preservata.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il