BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Obbligazioni banche 2012: come guadagnare fino al 10% limitando i rischi

Investire in obbligazioni: quanto conviene



Guadagnare investendo in obbligazioni bancarie si può, nonostante lo spread tornato a salire. Un’analisi di Corriereconomia che ha messo a confronto i nostri rendimenti con quelli di Spagna e Irlanda, gli altri Paesi in difficoltà, mette in evidenza che per i titoli di Stato italiani esistono ancora margini di recupero interessanti per i risparmiatori che non si sono fatti intimorire dalla crisi.

Un'occasione per comprare titoli di Stato italiani dovrebbe arrivare verso metà 2013, quando le riforme introdotte mostreranno i primi effetti sulla dinamica del debito.

Ma una gestione corretta di portafoglio dovrebbe prevedere una diversificazione degli emittenti, degli strumenti e delle durate, per cui sarebbe meglio che accanto a titoli con scadenza ravvicinata, si acquistassero anche emissioni con durata più lunga, non solo quinquennali, ma anche decennali, considerando però sempre che le scadenze più lontane espongono, nonostante promettano rendimenti più alti, a rischi più alti.

Bene anche puntare sui Btp, perché al momento non sembra possibile che il rendimento delle emissioni biennali del nostro paese si mantenga a valori sensibilmente superiori a quelli irlandesi, ma analogo ragionamento vale anche per le altre due durate, la quinquennale e la decennale. La scelta migliore sarebbe quella di preferire in portafoglio i Btp con la consapevolezza che si tratterà di un investimento con ritorno positivo tra i 18 e i 24 mesi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il