BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Azioni, obbligazioni, Bot e Btp: i costi di commissione e spese deposito 2012

Quanto costa aprire e mantenere i prodotti di investimento



Sono diversi, e ormai anche alti, i costi per mantenere prodotti finanziari bancari su cui si decide di investire. Tra azioni, obbligazioni, Btp e Bot, l’impatto percentuale maggiore, secondo un’attenta analisi condotta da Corriereconomia, si verifica sui Bpt (42,11%).

A seguire ci sono le azioni (41,24%)e i Bot (25,30%). Chi, per esempio, ha 10mila euro in Bot annuali con un rendimento lordo ipotetico del 2%, dovrà pagare alla banca in media 51 euro all’anno, cioè un quarto dei 200 guadagnati; chi ha 1 mila euro in Btp, con rendimento del 3%, perderà 154 euro su 300, metà del profitto; chi ha 25mila euro in azioni italiane, che rendano il 4,5%, dovrà pagare addirittura 464 euro all’anno su 1.125.

L’indagine sui costi dei prodotti di investimento è dell’Università Bocconi per CorrierEconomia e ha analizzato i costi delle sei maggiori banche italiane (Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Bpm, Bnl e gruppo Ubi).

Fra tenuta del deposito titoli, commissioni di compravendita ed eventuali altre spese (come l’invio della documentazione o l’accredito del rimborso, operazioni che possono costare 50 centesimi ciascuna), gran parte del guadagno da investimenti finanziari finisce nelle casse dell’istituto di credito. Per la semplice apertura e tenuta di un deposito in azioni, i costi si aggirano su circa 95 euro in media all’anno, che arrivano anche ai 125 euro di Bpm.

Alte poi le commissioni per la compravendita dei titoli: in media si paga lo 0,63% (con un minimo di 10,40 euro) per acquistare e vendere i Btp (Mps qui chiede addirittura l’1,25%), e si sale allo 0,71% (con un minimo di 15,30 euro) per le azioni. Ciò che potrebbe far calare i costi è la compravendita di titoli online: per esempio, in Intesa Sanpaolo si paga lo 0,24% (con un minimo di 3,5 euro) per ogni transazione azionaria via Internet, contro lo 0,6% (con minimo di 8 euro) richiesto allo sportello.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il