BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cct, Bot o Btp: i consigli per investire a Novembre 2012 sui titoli italiani

Migliori investimento novembre 2012: cosa conviene



Sapere quale sia il miglior investimento non è mai facile ma, per difendersi dall’inflazione oggi e cercare di guadagnare qualcosina, esistono dei prodotti che seppure con qualche rischio permettono di ottenere buoni rendimenti.

Fra questi, secondo un’indagine del Sole24Ore, in questo mese di novembre spicca il Btp Italia, che anche nella sua terza emissione ha fatto boom. Si tratta di un prodotto adatto sia agli investitori istituzionali, soprattutto a gestioni assicurative e previdenziali, sia ai risparmiatori privati e la cedola del 2,55% più l'inflazione italiana lo rende uno strumento in grado di ripararsi dal carovita.

Fra i titoli di Stato italiani, meno gettonati sono i CcT, caratterizzati da cedole variabili legate ai Bot a sei mesi o al tasso Euribor, per i più recenti CcT Eu. In questo caso si guadagna soprattutto dalla loro potenziale rivalutazione dei corsi, perché le cedole sono ancora molto depresse.

Non conviene puntare invece sui BTp inflation linked agganciati all'inflazione europea e non quella italiana, con tassi reali che sono più bassi di quello offerto dai BTp Italia

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il