BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni scuola quota 96 e classe 52: le ultime speranze in emendamento esodati legge stabilità

In pensione prima anche i docenti Quota 96? Cosa sta succedendo



Anche i pensionandi della scuola rientranti nella categoria cosiddetta Quota 96 vedono profilarsi all’orizzonte una speranza per riuscire ad andare in pensione prima rispetto alle nuove norme previste dalla Riforma pensioni firmata Fornero.

Sembra, infatti, che anche i docenti che rientrano nella quota 96 e potrebbero rientrare tra gli esodati da salvaguardare con la nuova proposta Damiano, che mira ad ampliare la loro platea. L'emendamento prevede che i docenti che hanno i requisiti dei 60 anni di età e 36 di contributi entro il 31 agosto possono andare in pensione al primo settembre.

Da diversi mesi migliaia di docenti appartenenti a questa categoria della quota 96 stanno lottando, tanto da essersi rivolti ai sindacati regionali per far valere i propri diritti, battendosi per vedere accolta la domanda di pensionamento con 60 anni di età e 36 di contributi, diritto che era stato invece negato in maniera anticostituzionale e retroattiva dalla Riforma Fornero.

Il Comitato dei Nove, che si occupa di accogliere eventuali emendamenti alla Legge finanziaria, ha espresso favorevole all’emendamento che riguarda i lavoratori della scuola e che è stato inserito nella proposta di Legge Damiano, che modifica la vigente normativa Fornero in materia di requisiti per la pensione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il