BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu: dichiarazione 2012. Per la prima casa non va presentata. Nuova data scadenza

Dichiarazione imu 2012: chi deve presentarla e chi no



Il saldo del pagamento dell'Imu fissato per il 17 dicembre, rischiava di mettere in difficoltà i contribuenti, tanto da spingere la Consulta dei Caf, i Centri di assistenza fiscale, a chiedere, e ottenere, di spostare la scadenza al 31 dicembre.

Ora, considerando i 90 giorni a disposizione, la presentazione della dichiarazione Imu slitta al febbraio. Ricordiamo che la dichiarazione non va presentata per la prima casa, perché il Comune conosce tutti i dati anagrafici e quelli collegati alla residenza dei componenti del nucleo familiare.

Unica eccezione è il caso in cui i coniugi abbiano stabilito la residenza anagrafica e la dimora abituale in immobili diversi. In questa ipotesi solo un immobile gode dell’aliquota agevolata.

Devono, invece, presentare la dichiarazione i soggetti titolari di immobili che godono di riduzioni di imposta (fabbricati inagibili, inabitabili, di interesse storico-artistico, immobili che godono di riduzioni di aliquota deliberate dai comuni, fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, nonché terreni agricoli, anche non coltivati, posseduti e condotti da coltivatori diretti), cioè nei casi in cui il comune non è in possesso delle informazioni necessarie per verificare il corretto adempimento dell’obbligazione tributaria.

Nel caso di condomini, la dichiarazione Imu deve essere presentata dall’amministratore del condominio per conto di tutti i condomini. Se l’amministrazione riguarda più condomini, per ognuno di essi va presentata una dichiarazione Imu distinta.

Nel caso invece di assegnazione della casa coniugale dopo la separazione legale o annullamento o scioglimento del matrimonio, il soggetto obbligato a presentare la dichiarazione, è il coniuge assegnatario titolare ai fini Imu, del diritto di abitazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il