BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Polizze vita 2012: rendimenti assicurazioni negativi

Calano i rendimenti delle polizze vita: gli ultimi dati



Un 2012 a tinte fosche per le polizze vita, i cui rendimenti in questo anno sono molto calati. Le polizze vita sono contratti stipulati tra privati cittadini e compagnie assicurative, importanti strumenti in termini previdenziali per la propria famiglia, oltre che di un'utile forma di previdenza integrativa.

Una polizza vita prevede che la compagnia assicurativa si impegni, dietro la corresponsione di un premio, a liquidare al beneficiario ( o ai beneficiari) designato in polizza, un capitale in un’unica soluzione o attraverso una rendita, in seguito ad un accadimento relativo alla vita dell'assicurato.

Una polizza vita costituisce sia uno strumento importante per far fronte ai problemi economici che possono derivare dalla morte di un membro della famiglia, specialmente nel caso in cui l'assicurato concorreva in maniera determinante alla stabilità economica della famiglia stessa, sia un metodo sicuro per garantirsi una pensione integrativa.

Il mercato assicurativo offre diversi prodotti in grado di soddisfare le diverse esigenze e necessità. A registrare abbondanti deflussi in questo anno è stato soprattutto il ramo terzo, quello delle polizze unit e index linked.

I premi raccolti durante il mese di agosto sono in flessione del 14,9% rispetto all'analogo periodo 2011 e Roberto Manzato, responsabile Vita e danni non auto di Ania, spiega che “Nei primi mesi del 2012 la nuova produzione Vita registra un calo significativo rispetto al 2011, ma con un trend rassicurante che si stima possa contenere la diminuzione sui premi totali per l'intero 2012 intorno a -5%”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il