BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Usa, chat online per regina del jet set ad arresti domiciliari

Martha Stewart, star americana del bon ton, finita nei guai giudiziari ed attualmente agli arresti domiciliari, ha detto ai suoi ammiratori attraverso una chat su Internet che il bracciale elettronico di controllo che è obbligata ad indossare è scomo



Martha Stewart, star americana del bon ton, finita nei guai giudiziari ed attualmente agli arresti domiciliari, ha detto ai suoi ammiratori attraverso una chat su Internet che il bracciale elettronico di controllo che è obbligata ad indossare è scomodo, ma che è impegnata con diversi progetti.

Parlando ai suoi fan via Internet dalla sua casa nei dintorni di New York , ha detto che dalla settimana scorsa porta alla caviglia il congegno elettronico e che è obbligata a tenerlo sempre.

La donna è uscita di prigione lo scorso 4 marzo dopo aver scontato 5 mesi di reclusione per aver mentito agli investigatori a proposito di una scambio di titoli azionari.

Fondatrice di Martha Stewart Living Omnimedia, la donna d'affari di 63 anni è confinata nella sua casa di Bedford, New York, e dovrà starci per 5 mesi secondo quanto disposto dalla sentenza. Può lasciare la casa per 48 ore alla settimana per andare in ufficio.

La Stewart ha costruito un impero dei media e nel merchandising, insegnando a milioni di americani come si curano fiori, come si organizza una cena e si tiene in ordine un armadio.

La donna è tornata la settimana scorsa in azienda, decisa ad usare la sua esperienza in prigione per lanciare nuovi prodotti per un pubblico più vasto.

La Stewart dovrebbe anche partecipare a due programmi tv.

Alla domanda se scriverà uh libro sulla propria esperienza dietro alle sbarre ad Alderson, West Virginia, ha risposto: "non penso di scrivere un memoriale su Alderson in sè, ma quando scriverò un'autobiografia ci sarà sicuramente una parte dedicata ai miei ultimi cinque mesi".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il