BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola 2012: date e scadenze per completare domande, test e prove. E ricorso al Tar

Quando e come si svolgerà il nuovo concorso scuola. Il prossimo in primavera?



Saranno 11.542 le cattedre che saranno assegnato per gli anni scolastici 2013-2014 e 2014-2015 con il nuovo concorso per la scuola 2012, di cui si è tornato a parlare in questi giorni in seguito alle ultime novità comunicate, sia per quanto riguarda il completamento della compilazione domande in cui aggiungere ulteriori titoli, da pochi giorni comunicati da ministero, sia per un nuovo probabile concorso in primavera, che si allargherà a comprendere anche le categoria ora escluse.

Al prossimo concorso di primavera le iscrizioni saranno, infatti, aperte anche a quei precari presenti nelle graduatorie ad esaurimento, ai laureati di scienze della formazione primaria, a quelli che avranno concluso positivamente il Tfa e a coloro che risulteranno abilitati dai Tfa special, cioè quei corsi di formazione iniziale per docenti che possono vantare requisiti di servizio dall’anno scolastico 1999/2000 fino al 2011/12.

Per il concorso che si terrà a partire da dicembre, però, i sindacati della scuola consigliano a tutti i candidati esclusi, come i laureati dopo il 2001-2002, che non si sono abilitati con le vecchie Siss entro il 2008, di inoltrare regolare domanda per ricorrere al Tar Lazio al fine di chiedere, in via cautelare, l'inserimento con riserva negli elenchi regionali degli ammessi alle prove preselettive.

Per partecipare basta inviare una mail a: concorsoacattedra@anief.net, indicando i propri dati anagrafici ed i propri recapiti telefonici, per richiedere le istruzioni operative per ricorrere e ricevere l'eventuale modello di domanda di partecipazione.

Intanto, il 23 novembre saranno comunicati date, sedi e orari della prova preselettiva del concorsone, dopo il boom di domande pervenute, che ha sforato quota 300mila candidati. In tanti ritengono che ci si potrà trovare di fronte a domande piuttosto difficili, fatte apposta per tagliare le troppe persone candidate.

La preselezione sarà composta da 50 domande che dovranno essere svolte in 50 minuti (un minuto a domanda). Sul sito del MIUR si trova un esercitatore per i test, dove pare saranno racchiuse le domande che si troveranno nella prova di preselezione.

Secondo le prime notizie, il Ministero concentrerà questa prima prova del concorso scuola in soli tre giorni di dicembre, a ritmo di 4 sessioni al giorno con 25mila postazioni informatiche che verranno adibite in diverse scuole in tutta Italia.

Chi supererà il test di preselezione, rispondendo correttamente a quesiti di informatica, lingue straniere e logico-deduttive, potrà accedere alla prova scritta, le cui date sono previste tra gennaio e febbraio. E chi supererà poi la prova scritta, passerà ad affrontare quella prova orale che si terrà in estate. Le prove dovrebbero concludersi entro luglio 2013.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il