BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola 2012: iscrizioni per tutti

Accettato dal Tar del Lazio il ricorso di tutti i laureati per partecipare al concorso



Chi aveva fatto ricorso ha vinto: il Tar del Lazio, accogliendo i ricorsi presentati dal Codacons, ammettendo al concorso stesso tutti i laureati non abilitati, con riserva, ha aperto le porte alla partecipazione al concorso per la suola 2012 anche a coloro che ne erano stati esclusi, e cioè precari e soprattutto giovani.

La sentenza, tanto attesa, ha suscitato grande soddisfazione considerando i quesiti di informatica e di lingue che saranno proposti e l’obiettivo di una scuola sempre più tecnologica, che doveva essere trainata proprio dai più giovani.

Nella sentenza si legge ‘Ora tutti i laureati che non hanno conseguito l’abilitazione e hanno fatto domanda di ammissione al concorso, possono presentare analogo ricorso, ma solo entro il prossimo 24 novembre, data ultima per far valere i propri diritti’.

E così i vincitori delle 11.542 le cattedre che saranno assegnate per gli anni scolastici 2013-2014 e 2014-2015 con il nuovo concorso per la scuola 2012 potranno essere anche i precari presenti nelle graduatorie ad esaurimento, i laureati di scienze della formazione primaria,  quelli che avranno concluso positivamente il Tfa e coloro che risulteranno abilitati dai Tfa special, cioè quei corsi di formazione iniziale per docenti che possono vantare requisiti di servizio dall’anno scolastico 1999/2000 fino al 2011/12.

Cioè coloro appartenenti alle categorie fino a ieri escluse dal concorsone. Intanto, il 23 novembre saranno comunicati in Gazzetta Ufficiale date, sedi e orari della prova preselettiva del concorsone, dopo il boom di domande pervenute, che ha sforato quota 300mila candidati. In tanti ritengono che ci si potrà trovare di fronte a domande piuttosto difficili, fatte apposta per tagliare le troppe persone candidate.

La preselezione sarà composta da 50 domande che dovranno essere svolte in 50 minuti (un minuto a domanda). Sul sito del MIUR si trova un esercitatore per i test, dove pare saranno racchiuse le domande che si troveranno nella prova di preselezione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il