BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Maltempo, alluvioni e pioggia Liguria, Veneto, Toscana, Trentino: previsioni e ultime notizie

Il maltempo flagella il Nord Italia: la situazione di oggi



Oggi, lunedì 12 novembre, si fanno i conti dopo un lungo week end di maltempo che ha colpito il Nord Italia, in particolare la Liguria, la Toscana e il Veneto, dove, tra l’altro, oggi le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse. La cosiddetta tempesta di San Martino nei giorni scorsi ha colpito i maniera forte soprattutto il Levante ligure.

Nello spezzino, le zone più colpite dalla perturbazione sono state quelle dei comuni di Sarzana, Ameglia, Ortonovo e Castelnuovo Magra. Massima allerta su tutto il Veneto per lo stato idrogeologico e idraulico in relazione alle fitte piogge che hanno ingrossato il livello dei fiumi e di tutta la rete di canali minori.

A Venezia la massima di marea ieri ha raggiunto i 149 centimetri: è la sesta marea di questa portata nella storia della città lagunare dal 1872. A Vicenza si è sfiorata l'esondazione, con un livello massimo di 6 metri del fiume a Ponte degli Angeli. E’ allarme anche in Emilia Romagna, dove la Protezione civile ha attivato la fase di preallarme per rischio idraulico e idrogeologico sull'Appennino reggiano e modenese.

Numerosi allagamenti si registrano in provincia di Perugia a causa della pioggia che cade su tutta l’Umbria incessantemente ormai da ieri mattina. Chiusa nella zona di Tavernelle la strada Pievaiola per l’esondazione di un torrente; allagamenti nel marscianese, dove sono state pre-allertate alcune famiglie per un eventuale allontanamento dalle loro casa, e nel tuderte, mentre sulla E45 presso lo svincolo di Montebello c’è un restringimento di carreggiata per la caduta di terreno da un cavalcavia sulla strada sottostante.

Controllati attentamente tutti i corsi d’acqua. Situazione difficile anche a Civitavecchia: i quartieri delle zone basse di Civitavecchia sono allagati così come giardini, primi piani di case e cantine. Molti automobilisti intrappolati dall'acqua alta in strada sono stati messi in salvo dai vigili del fuoco.

Le situazioni più critiche si sono verificate nelle aree dei parcheggi cittadini dove l'acqua ha trascinato numerose auto. Al momento non si registrano feriti. L’Anas, intanto, invita alla prudenza in particolare dove sono segnalati allagamenti: in Lombardia sulla SS42 dal km 114 al km 115; in Emilia Romagna sulla variante di Pieve Pelago (NS374) al km 0,900; in Toscana oltre che sulla SS63 anche sulla strada statale 12, dal km 44 al km 46,700, in località Ponte del Diavolo e nell’Alto Lazio sulla strada statale 1 Aurelia al km 101,600.

Inoltre ha comunicato che in Toscana, rimane chiusa a tempo indeterminato la strada statale 63 Del Valico del Cerreto dal km 4,8 all’8,7, in provincia di Massa Carrara, a causa del crollo di un ponte al km 4,800 in località Serricciola, mentre in Campania, il raccordo autostradale di Benevento è al momento chiuso al transito in corrispondenza del km 6,500 (S. Gregorio Del Sannio-Innesto SS7 Appia), in direzione nord, a causa di un incidente che ha visto coinvolti alcuni mezzi pesanti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il