BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni 57-58-59: uscita prima con controriforma Fornero nonostante esodati difficile

Uscire prima dal lavoro nonostante questione esodati: la situazione



Si parla ormai da tempo di una cosiddetta controriforma Fornero per permettere ad alcuni lavoratori di andare in pensione prima, senza seguire le nuove regole imposte dall’ultima riforma previdenziale.

E si torna a parlare di questa possibilità, nonostante la questione esodati, per cui tutto sembra ancora di difficile risoluzione, soprattutto dopo che la Ragioneria di Stato ha ribadito la mancanza di risorse necessarier per coprire la salvaguardia di questa categoria di lavoratori.

La proposta dei partiti, Pd e Pdl, di cambiare la riforma delle pensioni firmata dal ministro Fornero, prevede, oltre un ulteriore ampliamento della platea degli esodati da salvaguardare, un nuovo canale di pensionamento con la possibilità di lasciare il lavoro a 58 anni.

La nuova proposta vorrebbe introdurre la sperimentazione fino al 2017 della possibilità di andare in pensione prima per uomini e donne: per i lavoratori dipendenti 58 anni (57 le donne) fino a tutto il 2015 e poi 59 (58 le donne) fino alla fine del 2017, purché si siano raggiunti però 35 anni di contributi e ricevendo un assegno più leggero.

Oggi con la riforma Fornero per andare in pensione anticipata, invece, ci vogliono almeno 42 anni e un mese di contributi (41 e un mese per le donne) e 62 anni di età.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il