BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Primarie Pd su Sky: Renzi e Bersani vincono il confronto

I sondaggi dopo il confronto tv fra i candidati alle primarie



Si terranno fra due settimane le elezioni primarie del centrosinistra, che il 25 novembre (eventuale ballottaggio il 2 dicembre), determineranno il candidato premier della coalizione. E sono partiti già i primi sondaggi all’indomani del dibattito tv su Sky tra i candidati alle primarie di centrosinistra.

Secondo un instant poll condotto dall'istituto Quorum, sarebbe pareggio tra Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi. Secondo il 33% dei telespettatori è stato Bersani il più convincente, il sindaco di Firenze si ferma al 31%. Secondo il 12% degli intervistati, ha invece prevalso Vendola e solo il 5% ha indicato Bruno Tabacci e il 4% ha premiato Laura Puppato.

Secondo invece i dati del Live Poll condotto dall'Istituto Demopolis, è stato Renzi il più chiaro, Vendola il più coinvolgente, Bersani il più concreto. Secondo il direttore dell'Istituto Demopolis, Pietro Vento, “Le posizioni più efficaci e condivise risultano quelle di Renzi sui costi della politica, di Bersani sull'Europa e sull'occupazione giovanile e di Vendola sulle politiche fiscali”.

Matteo Renzi conquista inoltre, con il 32%, il podio della chiarezza, superando il Vendola e il segretario del Pd. Sul prossimo governo, c’è chi vuole Casini e chi no, come Vendola e Renzi; tutti d’accordo a cambiare la riforma del lavoro della Fornero; sull’Europa qualche screzio tra Renzi e Vendola; e sui costi della politica, tutti per tagliarli ma con ricette diverse.

Su stipendi a politici e vitalizi, Renzi abolirebbe il finanziamento pubblico sostituendolo con il modello americano, gli altri no; Vendola fisserebbe un tetto di spesa per le campagne elettorali; tutti concordi sul dimezzamento dei parlamentari. Sì poi ai matrimoni gay e alle adozioni, per Puppato, Renzi e Bersani propugnano il modello tedesco di diritti ai gay, ma no alle adozioni, per Vendola “è il momento di chiedere diritti interi e uguali per tutti, anche adottare un figlio”. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il