BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Detrazioni figli a carico: risparmio e sconti con Legge stabilità. Tutte le novità

Le modifiche alla Legge di stabilità: dall’aumento delle detrazioni per i figli, all’irpef, all’iva



Via libera a 250 milioni per le regioni e i comuni colpiti dagli eventi alluvionali del novembre 201; via libera all’aumento delle detrazioni per i figli sotto i tre anni, così come per i disabili, rispettivamente di 320 e 400 euro.

Le detrazioni attuali ammontano a 800 euro per i figli sopra i 3 anni e a 900 per quelli sotto questa soglia. L'emendamento dei relatori presentato nelle scorse ore aumentava entrambe le cifre di 180 euro. La nuova versione prevede invece l'aumento di 150 euro della detrazione per i figli sopra i tre anni (in totale 950), mentre quella per i bambini con meno di 3 anni aumenta di 320 euro, in modo tale da raggiungere i 1.220 euro.

A queste cifre bisogna aggiungere altri 400 euro nel caso in cui il figlio sia disabile. Le detrazioni per i figli a carico saranno riconosciute per ciascun figlio, compresi i figli naturali riconosciuti, i figli adottivi e gli affidati o affiliati. Prevista, inoltre, una deroga al blocco del turn over per il comparto sicurezza: la nuova formulazione prevede la possibilità per il comparto sicurezza di assunzioni in deroga al blocco del turn over previsto per la Pubblica amministrazione, per una spesa complessiva di 100 milioni.

Restano, invece, invariate le aliquote Irpef mentre da luglio 2013 sarà alzata l'aliquota Iva dal 21 al 22%, mentre non cambierà quella del 10%. Dal 2014 ci sarà, inoltre, un taglio al cuneo fiscale per circa 1,4 miliardi di euro ed è stato dato il via libera anche alla proroga per il 2013 delle detrazioni Irpef per i carichi familiari ai cittadini italiani che lavorano all'estero ma che sono soggetti alle imposte italiane.

 
Autore:

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il