BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Borsa Usa 2012-2013: migliori azioni e titoli dopo rielezione di Obama. I consigli dei gestori

I migliori titoli Usa: situazione e ruolo rielezione Obama



Nella sua prima conferenza stampa all'indomani della nuova elezione e di rinnovati quattro anni alla Casa Bianca, Barack Obama ha parlato innanzitutto di fiscal cliff, il precipizio fiscale che potrebbe portare l'economia americana alla recessione, e perché questo venga evitato, ha detto di essere “aperto al compromesso e a nuove idee” e ha chiesto a democratici e repubblicani al Congresso di “cercare una soluzione congiunta”, eliminando gli sgravi fiscali al 2% degli americani più ricchi, tutelando la classe media ed evitando che le tasse si alzino per il restante 98%.

Intanto qualcosa si muove sul mercato americano dopo la rielezione di Obama. Secondo i gestori, a farla da padrone, nei primi quattro anni di governo Obama, sono stati i settori degli immobili, dell’hi tech, dei grandi marchi e dei farmaceutici, che hanno registrato risultati decisamente positivi per gli indici azionari americani.

Ma sembra difficile ripetere l’impresa, secondo i gestori specializzati che, comunque, pronosticano buone possibilità di performance importanti per il primo mercato azionario del mondo, nonostante le forti incertezze.

Grant Bugham, uno degli specialisti del team che amministra il fondo Ubs Equity Fund Small Cap Usa, del gruppo elvetico Ubs, ha spiegato “Se guardiamo alle prospettive future del listino di Wall Street ci rendiamo conto che quello che è stato uno dei principali elementi di debolezza dell'economia americana, il settore immobiliare, può trasformarsi in un fattore di crescita.

La costruzione di nuove abitazioni è infatti cresciuta di oltre il 40% dai livelli molto depressi di un anno fa e questo costituisce un importante supporto a tutta l'economia del paese e indirettamente alle quotazioni di borsa”.

Prospettive positive anche per Brian Schaub, uno dei due gestori del fondo Janus Us Venture di Janus Capital, miglior fondo della categoria degli azionari Usa, secondo cui”nonostante le incertezze, è comunque possibile realizzare buone performance investendo nei titoli di quelle società che hanno un modello di business e una struttura di profitti e di ricavi che permette loro di crescere indipendentemente dall'andamento del quadro economico generale”.

E tra le società di questo tipo, secondo il gestore ci sono Quidel Corp, un gruppo attivo nel settore delle apparecchiature mediche; Wolverine Worldwide, gruppo globale dell'abbigliamento; e Dresser Rand, nella produzione di energia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il