E-commerce: i motivi del successo di Wineshop.it

Chi conosce Alicante, Ciliegiolo, Botticino, Corvina, Enantio, Nasco, Pignoletto, o Vespaiolo ? Internet ed e-commerce servono anche a questo



Wineshop.it e' noto da tempo come uno dei migliori esempi dell' e-commerce italiano.
Ma il suo successo non e' certo dovuto solo all'eccellente livello di servizio, alla robustezza della piattaforma online e ai tempi di consegna, ma al suo progetto complessivo, che e' anche, e soprattutto, un progetto culturale.

La conoscenza del vino italiano del consumatore medio e' ancora piuttosto bassa e i vini acquistati sono quasi sempre i soliti noti. Nulla contro i vitigni piu' classici e noti, ma chi si accostasse al vino italiano con un minimo di curiosita' in piu', si troverebbe di fronte a un panorama davvero vasto e variegato, ancora tutto da scoprire. E non solo per quanto riguarda vitigni sconosciuti, ma anche vini nuovi, basati magari su vitigni classici, frutto della fantasia e della competenza di vinificatori intelligenti e coraggiosi, che sfornano prodotti di assoluta eccellenza, magari superiori a certi DOC ben piu' popolari.

Ed e' questa l'opportunita' piu' stimolante che un sito come Wineshop.it offre, al di la', come dicevamo, dei servizi e della convenienza.

Chi conosce, solo per citarne alcuni, Alicante, Ciliegiolo, Botticino, Corvina, Enantio, Nasco, Pignoletto, o Vespaiolo ? Pochi, sicuramente. Ed ecco che esplorare un sito come Wineshop.it attraverso una ricerca per tipologia o vitigno diventa un'appassionante operazione di scoperta. E anche la possibilta' di assortire a proprio piacimento l'ordine minimo di 6 bottiglie invita davvero all'assaggio delle proposte cercate e valutate con attenzione e passione dall'Ing. Andrea Gaetano Gatti, fondatore e Amministratore Unico di Wineshop.it

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il