BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge stabilità: detrazioni figli a carico bene, ma tante ombre e problemi. Ultime notizie e novità

Legge Stabilità: le misure che aiutano le famiglie. Ma non bastano



E’ stato dato il via libera all'aumento delle detrazioni per i figli a carico, portati a 1.220 euro con un emendamento alla Legge di Stabilità e così le detrazioni sui figli a carico passano da 800 euro a 1.220 euro per ogni figlio sotto i tre anni di età, e per i disabili crescono di ulteriori 400 euro.

Secondo i primi calcoli fatti dall'Ufficio studi della Consulta dei Caf (i Centri di assistenza fiscale), saranno le famiglie numerose ad avere i vantaggi maggiori e saranno calcolati anche in base ai redditi.

Per esempio, per i redditi fino a 15.000 euro, una famiglia con due figli avrà una detrazione fino a 1.693 euro, 311 in più rispetto alla attuale normativa; mentre con 4 figli e un reddito sempre di 15.000 euro, lo sconto fiscale arriva a 3.500 euro (643 euro).

Per una famiglia con reddito a 30.000 euro, invece, la detrazione aumenta di 123 euro in presenza di un figlio e arriva fino a 566 euro con 4 figli, mentre i nuclei familiari con un solo figlio avranno uno sconto che andrà dagli 825 euro per i redditi annui pari a 15.000 euro, fino ai 155 euro per i redditi familiari pari a 80.000 euro, con un aumento che va dal massimo di 152 euro per la fascia più bassa fino ai 28 euro per quella più alta.

L’aumento delle detrazioni per i figli è certamente una misura a sostegno delle famiglie italiane che se serve ad aiutarle in questo momento di crisi, le lascia comunque in difficoltà considerando le altre misure, peggiori, che andranno a gravare sui bilanci familiari, a partire dalla mancanza di deduzioni, che operano proprio sul reddito invece che sull’imposta come le detrazioni, all’aumento dell’aliquota iva dal 21 al 22%. Secondo le stime, infatti, questo rialzo significherà un aumento di spesa per famiglia di circa 255 euro. Peserà anche l’introduzione della Tobin Tax, nuova tassa sulle transazioni finanziarie finalizzata a disincentivare eventuali comportamenti speculativi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il