BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge di stabilità 2012-2013: iva, esodati, detrazioni figli, irap oggi ufficiali con approvazione

Le modifiche alla Legge di Stabilità: oggi il voto



Sarà oggi all’esame di voto la Legge di Stabilità con le ultime modifiche apportate dalla Commissione Bilancio della Camera. Tra le novità: sono state cancellate le previste riduzioni dell'Irpef (l'Imposta del reddito delle persone fisiche) di un punto percentuale per i redditi fino a 29 mila euro; sì all’aumento di un punto percentuale dell'Iva ma solo per l’aliquota del 21% che salirà al 22, mentre resta invariata quella del 10%; eliminata l'introduzione di una franchigia da 250 euro su detrazioni e deduzioni e di un tetto a 3.000 euro sulle spese detraibili; sono state aumentate le deduzione dall'imponibile Irap sul costo del lavoro e sul valore della produzione con la produttività che riceverà stimoli da 950 milioni nel 2013 e da 1 miliardo e da 200 milioni nei due anni successivi.

Resta ancora controversa la questione esodati, per cui resta da definire la platea di coloro da salvaguardare, mentre sono state aumentate poi le detrazioni per i figli sotto i tre anni che salgono a 1.220 euro, rispetto agli attuali 900 e ai 1.080 della proposta di modifica precedente; le somme salgono di altri 400 euro in caso di figli disabili.

Le detrazioni attualmente previste sono pari e 900 euro per i figli di età inferiore a tre anni e 800 euro per gli altri. E ancora: stop all’aumento delle ore di insegnamento; via libera ad un fondo per la concessione dei crediti d’imposta, in particolare per le pmi, e per la riduzione del cuneo fiscale, che dovrà partire dal prossimo anno; previsto inoltre uno stop parziale del turn over per il comparto sicurezza, rispetto a quanto previsto con la spending review con nuove assunzioni pari al 20% del personale uscente.

Con la proposta di modifica si salirebbe invece al 50% nel 2013 e nel 2014, che arriverebbe al 70% nel 2015. La copertura economica arriverebbe in parte dagli autorisparmi delle amministrazioni coinvolte e in parte da dei fondi che vengono incrementati con la proposta di modifica.

Viene reintrodotta l’esenzione Irpef per le pensioni di guerra diverse da quelle di reversibilità (altri 140 milioni a regime); sì ad una nuova stretta sui falsi invalidi civili, mentre salta l’operazione ‘cieli blu’, che prevedeva la riduzione dell’illuminazione da parte della pubblica amministrazione. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il