BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu: seconda rata. Calcolo aliquote e detrazioni

Imu 2012: quanto si pagherà il prossimo mese?



Tutto è pronto per l’ultimo pagamento Imu, in programma il 17 dicembre, che dovrà essere calcolato come il primo: i contribuenti dovranno conteggiare l'importo della tassa, moltiplicando per 160 la rendita catastale (rivalutata del 5%), applicando l'aliquota stabilita dai diversi Comuni, meno le detrazioni forfettarie.

Per aiutarsi nel calcolo Imu sono comunque diversi i servizi online che guideranno i cittadini a determinare quanto costerà a dicembre la nuova tassa sugli immobili, dalle abitazioni principali, alle altre di proprietà, ai capannoni o altri possedimenti.

Secondo le prime notizie, per esempio, a Roma per l’abitazione principale, si passa dai 238 euro dell’acconto ai 408 euro di dicembre; a Torino si passerà dai 217 euro di acconto pagato a giugno ai 496 euro; a Napoli si passa dai 92 euro dell’acconto ai 211 euro; a Bologna si passerà dai 150 euro ai 259 di dicembre.

Per quanto riguarda la seconda abitazione, tra le città ‘più costose’ ci sono Milano, Bologna, Roma, Firenze, Rimini, Siena, Latina e Napoli, tutte che hanno innalzato l’aliquota al massimo, 10,6% e pertanto si passerà a Milano si passerà dai 643 euro ai 1.150 euro di dicembre; a Bologna il salto sarà dai 636 dell’acconto di giugno ai 1.121 da versare nel prossimo mese; a Roma dai 676 euro di acconto ai 1.209 euro; e a Firenze, invece, dai 511 euro dell’acconto ai 1.015 euro.

A Rimini e Siena, invece, si passa, rispettivamente, dai 505 ai 903 euro, e dai 441 agli 863 euro, mentre a Napoli a giugno si sono pagati 421 euro invece a dicembre si pagheranno 752 euro. Il pagamento Imu dovrà avvenire tramite modello F24, Poste Italiane, o anche online. L’F24 è disponibile in formato cartaceo, disponibile presso banche e uffici postali e contiene il modello aggiornato con il quadro G-H, Sezione Imu e altri tributi locali.

Disponibile anche il modello digitale F24 con servizio di home banking e addebito su conto corrente. C’è poi la possibilità di pagare tramite il sito web di Poste italiane per pagare l’Imu, basta essere registrati al sito delle Poste per effettuare il pagamento online con carta di credito, o si può compilare online l’F24, che poi va stampato in triplice copia e presentato allo sportello dell’ufficio.

 
Autore:

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il