BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tassa rifiuti: come ottenere rimborso iva. Dal 2013 aumenti molti forti

Rimborso Iva sui rifiuti: si potrà ottenere? La situazione



Sarà più alta a partire dal prossimo 2013 la tassa sui rifiuti, che comprenderà la quota della gestione dei rifiuti che, a sua volta porterà ad un incremento medio dei costi per il servizio urbano dei rifiuti del 290% e per alcune tipologie di attività incrementi medi superiori al 400%.

Dall’anno prossimo Tarsu, Tia 1 e Tia2 saranno sostituite dalla nuova tassa sui rifiuti che comprenderà la quota ambientale per lo smaltimento dei rifiuti e dalla quota servizi per la sicurezza, l’illuminazione e la gestione delle strade, i cosiddetti servizi indivisibili.

Da uno studio della Confcommercio emerge un incremento medio dei costi per il servizio urbano dei rifiuti del 290% e per alcune tipologie di attività incrementi medi superiori al 400%, come per la ristorazione, o addirittura al 600%, come per l’ortofrutta e le discoteche.

Resta intanto ancora incerta la possibilità di richiedere il rimborso Iva sui rifiuti: il pagamento della tassa sui rifiuti ha comportato, infatti, per molti consumatori il versamento contestuale dell’Iva al 10%, dichiarata poi incostituzionale dalla Corte di Cassazione.

Nel caso in cui si rientri nei contribuenti che hanno pagato bisogna recuperare le fatture e sommare tutti i versamenti IVA al 10% fatti negli anni in abbinamento alla TIA: in media si tratta di importi che vanno dai 70  ai 150 euro.

Ma la restituzione di quanto pagato sembra un’operazione ardua, nonostante avvocati e associazioni incitino a questo, soprattutto perché il meccanismo di restituzione dell’Iva applicata alla TIA, e già incassata dallo Stato, presuppone calcoli elaborati che tengano conto delle detrazioni già applicate alle aziende.

Si tratta nel complesso di circa un miliardo di euro che difficilmente il governo accetterà di restituire senza opposizioni. Per questo l’Adiconsum ha chiesto un incontro urgente con il Ministero dell’Economia e con l’Agenzia delle Entrate.

 
Autore:

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il