BusinessOnline - Il portale per i decision maker








San Raffaele: tagli agli stipendi medici annunciati in lettera. I sindacati non ci stanno

Lettera nuovi tagli ai dipendenti del San Raffaele: i piani



Nonostante scioperi e proteste da parte dei lavoratori dipendenti dell'ospedale San Raffaele di Milano che hanno più volte manifestando, bloccando anche strade e tangenziali della città, a causa  dell'annuncio della procedura di licenziamento per 244 lavoratori, l’ospedale ha comunque annunciato dei tagli, previsti questa volta per gli stipendi dei medici.

Questa è la novità che emerge da una lettera che l'amministratore delegato Nicola Bedin ha scritto a tutti i dipendenti. Bedin scrive: ‘Il San Raffaele si trova in una situazione di rilevante perdita di carattere strutturale, aggravata dai recenti provvedimenti nazionali e regionali relativi alla spending review.

Dal primo gennaio al 10 maggio 2012 la perdita è stata di 28 milioni, un risultato peggiore di quello dello stesso periodo dell’anno precedente, mentre dopo l’inizio della gestione di Giuseppe Rotelli (l’imprenditore della sanità che ha acquistato il San Raffaele), dall’11 maggio al 30 settembre le perdite sono state di 20 milioni. Ad aggravare la situazione, la delibera della giunta lombarda del 6 agosto scorso che ha portato ad una riduzione dei ricavi di 17,4 milioni (-8%).

Numeri dei quali non sono ipotizzabili incrementi in quanto la gran parte dei ricavi è erogata nell’ambito del Sistema sanitario nazionale ed è soggetta a tetti di produzione stabiliti dalla Regione, recentemente ulteriormente abbassati.

Anche i finanziamenti e i contributi a sostegno dell’attivìtà di ricerca scientifica evidenziano un calo. Il taglio dei costi già operato non è stato sufficiente a riportare in pareggio i conti, argomenta ancora Bedin, da qui la necessità di intervenire anche sul personale, riducendo di oltre il 20% del costo dei dirigenti amministrativi’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il