BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu saldo dicembre 2012: data scadenza, aliquote e calcolo

Ultimo pagamento Imu 17 dicembre: come fare il calcolo



Moltiplicare per 160 la rendita catastale (rivalutata del 5%), applicare l’aliquota decisa dal proprio comune di residenza, in base alla tipologia di immobile e dal totale ottenuto bisognerà poi sottrarre le detrazioni forfettarie, uguali a 200 euro più ulteriori 50 euro per ogni figlio a carico fino a 26 anni d’età: si calcolerà così il saldo Imu 2012, la cui ultima scadenza di pagamento è fissata per il prossimo 17 dicembre.

Il pagamento dovrà avvenire tramite modello F24, Poste Italiane, o anche online. L’F24 è disponibile in formato cartaceo, disponibile presso banche e uffici postali e contiene il modello aggiornato con il quadro G-H, Sezione Imu e altri tributi locali.

Disponibile anche il modello digitale F24 con servizio di home banking e addebito su conto corrente. Si può pagare anche tramite il sito web di Poste Italiane, basta essere registrati al sito delle Poste per effettuare il pagamento online con carta di credito, o si può compilare online l’F24, che poi va stampato in triplice copia e presentato allo sportello dell’ufficio. 

Molti i Comuni di Italia che hanno deciso di alzare al massimo le aliquote soprattutto per le seconde case, che saranno un vero e proprio salasso soprattutto per i possessori di casa in affitto: per i contratti liberi i rincari saranno, per esempio, del +142% a Roma, Torino, Firenze, Genova, Venezia e Bari, Comuni in cui l’aliquota Imu è stata alzata al 10,6 per mille.

L’Imu 2012 peserà anche su imprenditori e negozianti: i proprietari di negozi, laboratori e capannoni potrebbero vedere infatti il loro conto triplicato rispetto alla vecchia Ici, con le aliquote sono aumentate e oscillano tra lo 0,96% e l’1,06%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il