BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge di stabilità: ricongiunzione pensioni, statali precari, scuola. Novità e ultime notizie

Ancora modifiche alla Legge di Stabilità: quali le misure al vaglio?



Ancora modifiche alla Legge di Stabilità 2012-2013: dopo l'approvazione alla Camera, giunge adesso in Senato per il via libera definitivo. Tra gli interventi al vaglio, welfare e fisco, al solito sottoposti a continui ritocchi in base alle risorse disponibili e alle fasce che chiedono sostegno, pensioni di guerra, i malati di Sla, accordo produttività e Tobin Tax, senza dimenticare il capitolo scuola.

Si lavora, infatti, per trovare risorse da destinare all’edilizia scolastica e soprattutto alle strutture che richiedono manutenzione urgente. Per far ciò, secondo le prime voci, la legge di stabilità potrebbe attingere al Fondo Irap per professionisti e autonomi per un capitale di 500 milioni, più altri 900 provenienti direttamente da palazzo Chigi.

Sul tema Tobin Tax, l'imposta di bollo con aliquota 0,05% sulle transazioni che riguardano azioni, derivati e strumenti finanziari partecipativi, poi, il governo italiano guarda al modello francese: la Tobin tax italiana, nella formulazione attuale, esclude le transazioni su titoli di Stato e su buona parte delle obbligazioni societarie.

L'imposta dovrebbe assicurare dal 2013 un gettito di 1,088 miliardi l'anno, scrive il governo nella relazione tecnica alla Legge di stabilità ipotizzando un coefficiente di riduzione del 30% per ciò che riguarda le compravendite azionarie e, in misura più marcata, dell'80% per i prodotti derivati.

La Tobin tax francese, invece, si applica alle operazioni su titoli emessi da società francesi con capitalizzazione superiore a un miliardo di euro. Per limitare rischi di delocalizzazione dell'industria finanziaria, gli intermediari sono tenuti a versare l'imposta indipendentemente dalla loro residenza.

Altra novità al vaglio riguarda la proroga dei contratti dei precari in scadenza fino al prossimo 31 luglio da inserire nella legge di stabilità. Allo studio del governo ci sarebbe inoltre una misura per riconoscere l'anzianità dei precari nella pubblica amministrazione. Il provvedimento, anche in questo caso verrà inserito come emendamento alla legge di stabilità.

La norma consentirebbe di valutare, nei concorsi pubblici, l'anzianità di servizio dei lavoratori precari. E con l’approvazione della Legge di stabilità, dovrebbe trovare soluzione anche il problema della ricongiunzione delle pensioni: il governo infatti si impegna a risolvere la questione entro la legislatura.

Secondo Segretario confederale della Cisl Maurizio Petriccioli “La legge di stabilità rappresenta l'ultima occasione per risolvere i problemi ancora rimasti aperti sul versante previdenziale, fra i quali il tema della ricongiunzione dei contributi previdenziali non può rimanere insoluto”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il