BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola 2012: problemi test preselettivi per esercitazioni online Miur domande e risposte

Prove simulazione preselezione concorso scuola: come fare e novità



Il ministero dell’Istruzione ha reso note, dopo aver rimandato di qualche giorno le notizie, sedi, orari e modalità di svolgimento del test di preselezione del concorso per la scuola 2012, nonché le domande su cui i candidati potranno esercitarsi.

Le prove si svolgeranno lunedì 17 e martedì 18 dicembre, la preselezione si svolgerà esclusivamente online e i candidati potranno conoscere l’esito del loro esame non appena terminato.

In realtà, però, gli oltre 300mila candidati del concorso che sono alle prese con l'esercitatore online pubblicato sul sito del MIUR lamentano di non avere un documento stampabile delle domande e delle risposte, tipo un PDF, e molti dicono che il simulatore del MIUR non è accessibile.

Ma è stato del resto lo stesso Ministero a comunicare che non saranno fornite nè le risposte corrette alla fine di ogni verifica effettuata con il Simulatore del MIUR nè documenti scaricabili con l'intero archivio domande della prova preselettiva, proprio per evitare che i candidati imparino a memoria domande e risposte del test di preselezione.

Dopo, comunque, diverse lamentele pervenute, il Ministero ha configurato una modalità di esercitazione, diversa da quella inizialmente comunicata, in cui alla fine di ogni test il candidato riceve l'elenco delle domande con la risposta date le indicazioni esatta/errata.

Si potrà, dunque, visualizzare alla fine di ogni batteria il numero di risposte esatte/errate con l'indicazione della lettera in ogni risposta. Su molti forum, inoltre, diversi candidati fanno notare che non tutti possiedono una connessione internet a casa (soprattutto in questi tempi di crisi), e questo rende talvolta impossibile esercitarsi con il simulatore del MIUR.

Saranno in tutto 50 i quesiti a risposta multipla sottoposti al candidato che dovrà svolgerli in 50 minuti. Solo chi alla fine della prova, che somministrerà domande di logica e per verificare competenze digitali e linguistiche del candidato, otterrà un punteggio di 35/50 potrà accedere alla successiva prova scritta che si svolgerà poi a febbraio 2013 e consisterà in una prova di verifica delle competenze disciplinari con domande su argomenti specifici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il