BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Assicurazioni rc auto: confronto preventivi Dicembre 2012. Gli incidenti fanno alzare tariffe

Se si fanno incidenti si paga di più la polizza auto: come evitare i rincari



Anche il settore rc auto, come molti della nostra economia attuale, sta risentendo non poco della crisi e, soprattutto, dei rialzi che talvolta si trasformano in veri e propri salassi. Ci sono tuttavia dei piccoli stratagemmi che permettono di risparmiare sulla propria assicurazione auto.

A partire dalla nuova possibilità di installare scatole nere a bordo delle proprie vetture, per arrivare all'accortezza alla guida. Una guida prudente, infatti, permette di risparmiare considerando che una polizza aumenta quando si è colpevoli di un incidente, anche se di lieve entità.

Un incidente, anche piccolo, può costare al guidatore oltre mille euro di aumento sulla polizza, con rincari che vanno dal 31 al 244% in un solo anno. Questo quanto emerge dall'ultimo studio dell'Osservatorio SuperMoney.eu, portale per il confronto dell'assicurazione auto on line.

SuperMoney ha condotto un’analisi in quattro diverse città italiane, da Milano, a Roma, Napoli e Palermo, prendendo in considerazione due diversi profili di guidatore: l'esperto (classe di merito di partenza CU 3) e il neo assicurato (CU 14 e ha poi confrontato i migliori preventivi per chi non è stato coinvolto in alcun incidente con colpa, per chi ne ha provocato uno nel corso dell'anno precedente e per chi ne ha provocati due nello stesso anno.

Ne risulta che il guidatore esperto responsabile di un incidente vedrà la sua polizza aumentare in media del 44% nelle quattro città considerate: a pagare di più saranno i palermitani, con un rincaro di 296 euro (+55%); se gli incidenti provocati sono due nello stesso anno, il prezzo sale soprattutto a Napoli, con un +85% (pari a 1.105 euro di aumento sulla polizza).

Penalizzati soprattutto i guidatori neo assicurati, che si trovano in 14esima classe di merito. In questo caso, un solo incidente porta a un rincaro medio del 111%, con un picco del 161% (+1080 euro) per l'automobilista romano.

Chi provoca due incidenti nello stesso anno in media vedrà la propria polizza salire del 162%, con picchi del +218% a Milano e del +244% a Roma, mentre a Napoli i rincari sono più contenuti (+41%), ma il prezzo dell'assicurazione nel capoluogo partenopeo è già molto elevato in partenza rispetto alle altre città italiane.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il