BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Arrivano i digg italiani: ovvero collettori di notizie ma non solo

I primi digg in Italia sono oknotizie.com e Italian Blogosphere.



I primi digg in Italia sono oknotizie.com e Italian Blogosphere.

Ma cosa sono i Digg ?

I Digg sono dei nuovi servizi web, nati con il web 2.0, che proprio dalla nuova concezione di web, riprendono l'idea di massima interazione dell'utente.

In parole povere, i digg sono siti collettori di notizie che permettono in tempo reale agli utenti iscritti di inserire i link agli articoli che ritengono più interessanti che hanno trovato nel web sia che essi provengono da grandi portali che da blog.

E' una sorta di portale della notizia, costruito dagli stessi utenti iscritti che possono anche commentare gli articoli. ( insieme ovviamente ai lettori )

E sono i lettori che decidono quali articoli devono comparire per primi, potendoli anche votare con un apposito sistema di punteggio.

Ovviamente chi ottiene il  punteggio più alto rimane in una posizione di risalto maggiore, finchè non viene superato.

I digg sono spesso monotematici all'estero dove sono molto diffusi.

In Italia, per il momento, sono generalisti accettando tutte le notizie, dividendole in categorie per una maggiore facilità di lettura.

D'altronde i digg in Italia sono solo due:
www.oknotizie.com e http://italianblogosphere.crispynews.com/

Il secondo di questi due siti raccoglie solo news provenienti da blog.

Quali sono i vantaggi dei digg ?

Per l'editore che crea contenuti sono un nuovo canale per farsi conoscere e apprezzare da nuovi lettori, senza dimenticare l'importanza di inserire un proprio link per i motori di ricerca.

Per i navigatori, specialmente appassionati di determinati argomenti, sono un strumento prezioso per scovare notizie interessanti, non provenienti soltanto dalle agenzie di stampa o dai principali quotidiani, ma anche e soprattutto da una editoria indipendente.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il