BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto Sviluppo Bis 2012: le novità e i cambiamenti.Spiagge,bonus infrastrutture e agenzia coesione

Le ultime novità del Dl Sviluppo: cosa prevedono



Si continua a discutere al governo delle novità sul Decreto Sviluppo bis: tra le novità salienti sono da segnalare alcuni cambiamenti sul tema delle infrastrutture e degli appalti, a partire dalle novità sui project bond, le obbligazioni per il finanziamento delle opere pubbliche.

La principale novità sui project bond sta nella loro esclusione per le opere in corso di realizzazione. In altri termini, le obbligazioni per le infrastrutture sarebbero utilizzabili solo per i lavori pubblici e infrastrutturali di nuova realizzazione.

Via libera, invece, ai project bond per l’implementazione delle reti TLC. Per quanto riguarda la proroga della concessione delle spiagge inserita nel dl sviluppo, inizialmente prevista di 30 anni, è stata ridotta a 5, anche se il governo aveva espresso parere contrario anche sulla mini-proroga.

Resta, invece, a 500 milioni la soglia per il credito d'imposta alle infrastrutture previsto dal decreto sviluppo, che aumenta del 15% se il progetto è realizzato al Sud.

Tra le proposte respinte per assenza di copertura ci sono, invece, la proroga di un anno degli incentivi per il solare fotovoltaico e l’estensione ai professionisti delle norme su certificazione e compensazione dei crediti con enti locali, regioni ed enti sanitari. Bocciato anche l'emendamento del governo al decreto che istituiva l'Agenzia per la coesione.

La proposta era già stata bocciata alla Camera per estraneità di materia con la legge di stabilità. L'emendamento ha ricevuto parere negativo sui profili di copertura finanziaria da parte della commissione Bilancio in base all'articolo 81 della Costituzione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il