BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui a tasso fisso: i migliori a Dicembre 2012. Confronto

I migliori mutui a tasso fisso: quale scegliere



Decidere di accendere un mutuo oggi non è una scelta facile, considerando le condizioni cui devono sottostare i mutuatati, le garanzie da dover assicurare e la scelta di un eventuale tasso.

Fra fisso e variabile il dubbio amletico si instilla in ognuno. Scegliere, infatti, il tipo di mutuo dipende da esigenze e condizioni di chi decide si stipulare in mutuo: se, infatti, oggi il variabile resta il più conveniente, con il tasso sotto il 2% grazie all'incredibile livello cui è sceso l'Euribor, sono molti gli italiani che decidono comunque di orientarsi sul tasso fisso che, sebbene più alto, garantisce sicurezza.

La rata mensile da pagare rimarrebbe, infatti, sempre della stessa cifra, indipendentemente dall’andamento del mercato. E questo fa dormire sogni tranquilli a molti.

Tra le migliori offerte di mutuo a tasso fisso di questo mese troviamo il Mutuo a tasso fisso di CheBanca!, che prevede una rata mensile di 816,92 euro ad un tasso del 5,48%, senza penali; Mutuo Fisso Webank di Webank.it, cheprevede il pagamento di una rata mensile di 805,56 euro, con un tasso netto del 5,28%, non prevede spese di istruttoria e offre un’assicurazione casa gratuita; Mutuo Domus Fisso di Intesa Sanpaolo, con una rata di 817,08 euro ad un tasso del 5,50%, che non prevede spese di istruttoria.

Troviamo poi la proposta di Banco Popolare che prevede il pagamento mensile di una rata da 672 euro, ad un tasso del 5,25%, in grado di finanziare fino al 70% del valore, considerando come tale il minore tra il valore commerciale indicato dalla perizia e quanto dichiarato nel preliminare di compravendita o nella proposta di acquisto, l’importo massimo finanziabile è pari al 250.000; e Mutuo Pratico a Tasso Fisso di Deutsche Bank, che prevede una rata mensile di 694 euro, ad un tasso del 5,61%.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il