BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ilva: decreto a rischio per crisi Governo Monti. Evacuare quartiere Tamburi Taranto tra soluzioni

A rischio decreto Ilva? Allo studio ipotesi evacuazione quartiere Tamburi



L’annuncio delle dimissioni da parte del premier Monti ha fatto sprofondare nuovamente nel timore la politica italiana e i mercati. Lo spread è tornato a salire e sono ora a rischio anche le approvazioni di alcune leggi in programma in questi giorni, a partire dal decreto sull’Ilva tanto atteso, anche se non dovrebbero esserci problemi per l'approvazione del decreto sull'Ilva, viste le rassicurazioni arrivate sia dalla capogruppo Pd al Senato Anna Finocchiaro sia dal segretario Pdl Angelino Alfano. 

Intanto sono allo studio ulteriori possibilità, come quella di evacuare il quartiere Tamburi. A prospettare questa soluzione è stato il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, che ha spiegato: “L'evacuazione è una delle possibilità, sappiamo che le caratteristiche abitative del quartiere sono tali per cui alcune aree risultano più esposte. Queste possono essere evacuate, ovviamente se gli abitanti sono disponibili.

Di questa possibilità abbiamo già parlato anche con il sindaco di Taranto, per cercare di creare una disponibilità abitativa alternativa”. “L'area di Tamburi, ha spiegato inoltre il ministro, era già oggetto di un piano di risanamento del 2005 con fondi europei che sono rimasti alle amministrazioni locali che non sono state in grado di spenderli.

L'ipotesi di evacuazione parziale era già contemplata nel decreto dello scorso agosto su Taranto, perchè nel provvedimento c'è una voce esplicita su Tamburi, che può prevedere l'evacuazione.

La via maestra comunque rimane il risanamento dell'Ilva. L'assessore all'Ambiente della Regione Puglia, Lorenzo Nicastro, ha definito l'ipotesi di evacuare il quartiere Tamburi “bizzarra e inopportuna se riferita all'intero quartiere. Si crea così un allarmismo assolutamente ingiustificato rispetto ai dati in nostro possesso. Se poi il ministro ha dati diversi lo dica”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il