Trenord: oggi 12 dicembre ritardi e cancellazioni treni. Errore umano alla base dei problemi

Ancora disagi per Trenord: le cause



Ancora disagi per Trenord, dove si registrano ancora ritardi e soppressioni su diverse linee regionali, a causa del malfunzionamento del nuovo sistema informatizzato di programmazione e gestione dei turni del personale.

Il sistema, come spiegato dalla stessa Trenord, è entrato in funzione proprio domenica, in concomitanza con l’entrata in vigore del nuovo orario invernale, che prevede l’introduzione di circa 140 tra nuove corse e prolungamenti di linea, e della nuova turnazione introdotta con il contratto aziendale efficace dallo scorso primo dicembre.

Ma questo sistema che assegna turni e lavoro a macchinisti e capitreno è andato in tilt e così su un treno si sono ritrovati due macchinisti e nessun capotreno o il contrario. E anche oggi potrebbe essere giornata infernale, soprattutto in mattinata, tra convogli soppressi e ritardi. La Regione ha invitato a non fare sciacallaggio sull'accaduto.

Ciò su cui si punta il dito, però, è il fatto che Trenord abbia introdotto una rivoluzione dei turni del personale ferroviario senza testarla. Inoltre, dal primo dicembre i 2.800 dipendenti che muovono i treni hanno un nuovo contratto di lavoro, che prevede più ore (da 7.40 fino a 10), contratto, tra l’altro, non accolto da alcuni sindacati, come l’Orsa, tanto che gli indici di assenza per malattia di questi giorni sono più alti del solito.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il