Business risk management : le aziende aumenteranno gli investimenti nel rischio aziendale

Le aziende hanno la percezione di un livello di rischio crescente e per questo aumenteranno nei prossimi tre anni i loro investimenti nel business risk management



Le aziende hanno la percezione di un livello di rischio crescente e per questo aumenteranno nei prossimi tre anni i loro investimenti nel

- verificando se un corretto business risk management sia già presente in azienda

- valutando il giusto bilanciamento fra gli obiettivi, i rischi e i controlli e focalizzando l’attenzione sui rischi che realmente possono minacciare il raggiungimento degli obiettivi strategici

mantenendo e costruendo un dialogo con e attraverso le diverse aree per evitare lacune, sovrapposizioni e contraddizioni.

 Diverse aziende, pari al 20%, affermano di avere in progetto un aumento dell'investimento nel business risk management e considerano prioritaria la comprensione in azienda dell’importanza della gestione del rischio.

Il maggiore allineamento non deve più significare centralizzazione ma integrazione crescente.

Dall’indagine emerge che una figura progessionale dedicata al risk management può aiutare l’integrazione, senza tuttavia gestirlo in prima persona; il suo ruolo e i suoi obiettivi devono essere definiti correttamente.

L’attenzione dovrebbe essere focalizzata sul garantire che i controlli e i processi di business operino congiuntamente per il raggiungimento di un insieme costante di obiettivi, non per generare nuovi livelli di complessità.

Infine, secondo gli intervistati, le chiavi per il successo del business risk management sono la chiara attribuzione delle responsabilità della gestione del rischio (77%), la sua comprensione all’interno dell’azienda (76%) e i meccanismi interni per la sua comunicazione (71%).

business risk management, ma la mancanza di allineamento con le strategie di business potrebbe non consentire di sfruttare completamente il beneficio derivante.

E’ quanto emerge dall’indagine Il rischio aziendale: i benefici dell'allineamento, realizzata da Ernst & Young su un campione di 441 manager di grandi organizzazioni in 16 Paesi, tra cui l’Italia. "Il mondo si sta sempre più globalizzando, creando enormi opportunità di business. Queste occasioni generano tuttavia anche maggiori rischid’impresa e trovare il giusto equilibrio fra rischio e benefici è la chiave per poter sfruttare pienamente queste maggiori opportunità. La mancanza di allineamento fra la gestione del rischio e le priorità del business fa sì che molte aziende non ottengano il giusto ritorno dal loro investimento” - dichiara Massimo delli Paoli, - Partner di Ernst & Young Financial Business Advisory.

L’indagine mostra come solo la metà delle aziende italiane ha incrementato negli ultimi due/tre anni l’investimento nel business risk management – contro il 67% del campione mondiale – ma per il prossimo triennio l’82% degli intervistati italiani prevede un aumento degli investimenti sulla gestione del rischio, anche se i risultati evidenziano come i vertici aziendali non hanno sempre una visione chiara delle potenzialità fornite dal business risk management in aree, quali ad esempio quella fiscale e tecnologica, e della necessità di una maggiore comunicazione fra le prime linee aziendali e i responsabili dei vari dipartimenti.

“I risultati evidenziano come le aziende siano ancora lontane dallo sfruttare interamente le proprie strategie di business risk management – continua delli Paoli - Sebbene la maggior parte delle organizzazioni sia nella posizione ottimale per una buona gestione del rischio, non sempre riesce a ottenere da questo investimento il giusto valore.” L’allineamento del risk management con gli obiettivi di business è considerato un punto chiave per il successo delle strategie di gestione del rischio dell'azienda e il 77% delle aziende sostiene di avere nella propria organizzazione una “cultura del rischio” – percentuale che sale all’83% su scala mondiale - e il 96% degli intervistati dichiara di istruire i proprio personale sull’importanza della gestione del rischio.

L’indagine evidenzia come i business leader hanno bisogno di riallineare quanto già presente in azienda: 

-  rivalutando la gestione del rischio corrente individuando quali sono i rischi chiave, come sono stati coperti e chi sta controllando cosa

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il