BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge di stabilità 2012-2013: le ultime modifiche ed emendamenti. Approvazione il 18 Dicembre

Le ultime modifiche alla Legge di Stabilità: cosa prevedono



E’ in programma martedì 18 dicembre l'approvazione della Legge di stabilità e tra le novità contenute nel maxiemendamento al dl, proroga di cinque anni, fino al 2020, delle concessioni demaniali sulle spiagge; slittamento al 2014 dell'adozione obbligatoria dei libri in formato tutto digitale; possibilità di acquistare i biglietti dell'autobus tramite cellulare, scalando il prezzo dalla scheda telefonica, anche prepagata; novità per quanto riguarda le assicurazioni mutui, prepensionamenti, mondo dell’agricoltura e farmaci.

Per quanto riguarda ricette e farmaci, il medio avrà l'obbligo di indicare principio attivo e del nome del farmaco di marca a brevetto scaduto. Il medico che cura per la prima volta un malato cronico o un paziente per un nuovo episodio di una malattia non cronica per il cui trattamento sono disponibili più medicinali equivalenti indicherà nella ricetta del Servizio sanitario nazionale la denominazione del principio attivo contenuto nel farmaco oppure la denominazione di uno specifico medicinale a base dello stesso principio attivo.

Per quanto riguarda le assicurazioni, si prevede la restituzione del premio se il mutuo viene ripagato in anticipo; previsto poi l'obbligo di dotazione di gomme invernali in previsione di forti nevicate, mentre per sul fronte Rc auto, è stata eliminata la tolleranza di 15 giorni prevista dal Codice civile; e verrà inoltre incentivato l’esodo dei lavoratori più anziani nelle aziende che hanno attivato procedure di mobilità collettiva.

Novità anche per quanto riguarda le ricongiunzioni pensionistiche che non sono più onerose per i lavoratori pubblici passati ad un altro settore prima del luglio 2010, e per il trasferimento del gettito Imu ai Comuni mediante un meccanismo di compensazione per lo Stato e di ammorbidimento del patto di stabilità interno.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il