Trenord: ritorno treni Lombardia alla normalità ma in serata ritardi e cancellazioni. Class action

Trenord torna al vecchio software. Codacons annuncia class action



E’ stata una settimana di forti disagi per i trasporti ferroviari Trenord in Lombardia, a causa del malfunzionamento del nuovo sistema informatizzato di programmazione e gestione dei turni del personale.

Il nuovo sistema informatico che avrebbe dovuto assegnare turni e lavoro a macchinisti e capitreno è, infatti, andato in tilt e così su un treno si sono ritrovati due macchinisti e nessun capotreno o il contrario e via dicendo.

Per poter far viaggiare i treni, si è dovuto aggiustare in corsa la programmazione, lavoro che ha comportato ritardi di molto tempo e addirittura cancellazioni.

Da ieri, però, lunedì 17 dicembre, la situazione sembra tornata pian piano alla normalità per tutta la normalità, ad eccezione però della sera momento in cui si è verificato qualche disagio, grazie soprattutto al ritorno in funzione del vecchio software, sicuramente migliore del nuovo non messo evidentemente ancora a punto.

Intanto, a causa dei disagi ai lavoratori, il Codacons ha deciso di procedere con una class action contro l'azienda di trasporti per ottenere il risarcimento di tutti i danni subiti dai pendolari rimasti coinvolti in questi giorni nel caos dei ritardi e delle cancellazioni.

Il Codacons invita, quindi, i consumatori a conservare non solo gli abbonamenti mensili e annuali, ma anche il settimanale, il carnet ed i biglietti giornalieri e di contattare nei prossimi giorni la sede del Codacons di Milano inviando una email a codacons.milano@libero.it o chiamando lo 02.29419096. Richieste di risarcimenti a Trenord arrivano anche da Adusbef e Federconsumatori, pronti anch’essi ad una class action.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il